Praga 2015

Giovani ed Edc

E' un rapporto molto forte quello che lega Edc ai giovani e fin dal suo sorgere nel 1991, quando Chiara Lubich invitò le nuove generazioni a “spendere le proprie energie per questo programma” affidando loro in particolare “l’approfondimento culturale”, quel passaggio dall’esperienza di vita di EdC ad una “teoria” da poter diffondere, nel settore economico, teologico, sociologico e filosofico. Oggi sono molte le risorse che è possibile offrire ai giovani che intendano approfondire la conoscenza di Economia di comunione e farne argomento di studio.

In questa sezione sono raccolte tutte le news che riguardano la formazione ed i giovani.

Summer School Praga: si entra nel vivo

Prosegue la Summer School EdC 2015: intense lezioni ma anche molto dialogo e un interessante pomeriggio in città

di Stefania Nardelli e Giulia Pongiglione

150826 Praga EoC SS 13 rid SxA metà di questa Summer School, Praga ci ha accolto con la bellezza della sua architettura, il fascino del castello imperiale e della Moldava da cui è attraversata.

Le nostre giornate sono proseguite con il lancio del Company Cube, che ci ha spinto a fare esperienza di come anche i concorrenti possano diventare amici e colleghi e ci ha stimolato a trovare del tempo per conoscerci e rompere le barriere che impediscono di creare un ambiente di reciproco aiuto.

Le lezioni sono state intense e decisive per comprendere l’evoluzione e la diffusione della 150826 Praga EoC SS 14 rid dxcultura e della realtà dell’Economia di Comunione (EdC). Vittorio Pelligra, attraverso la teoria dei giochi, ha mostrato come emergono e si sviluppano la cultura e le norme sociali, quindi siamo arrivati a comprendere che la “Cultura del Dare”, nonostante la sua vulnerabilità, riesce a diffondersi promuovendo i valori che la rispecchiano e creando reti di sostegno reciproco. In tal modo emerge un’identità condivisa che può essere imitata e quindi diffusa.

Luigino Bruni ha spiegato come 150826 Praga EoC SS 09 rid sxl’intera economia e la tradizione del management considerano la vulnerabilità, ovvero la ferita che si crea sul piano personale a causa delle relazioni tra persone, un nemico da evitare. La realtà dell’EdC invece accetta il paradosso che vede l’essere umano felice nelle relazioni ma anche ferito da queste e, consapevole che le relazioni genuine e sincere soddisfano il nostro bisogno di felicità, accetta la vulnerabilità e propone di vivere la comunione.

Dopo le lezioni, c’è stata data l’occasione di poter approfondire gli argomenti in piccoli gruppi e con i docenti, in un dialogo aperto a seconda delle domande emerse nei gruppi.  Questa opportunità consente di mettere in comune gli aspetti che possono essere sembrati poco chiari, ma anche di esternare i dubbi e di confrontarsi sulle visioni diverse.

Un collegamento Skype ci ha portato in Belgio da Koen Vanreusel, imprenditore EdC, che ci ha spronato a non aver paura ad avviare un impresa lavorando per quel che ci 150825 Praga EoC SS 08 rid dxappassiona, perché gli imprenditori dell’EdC sono disponibili a dare contributi creando una rete di supporto.

Successivamente Teresa Twardosz e Boguslaw Musiolik, imprenditori EdC polacchi, hanno condiviso con noi le loro esperienze di imprenditorialità, senza tralasciare quei preziosi momenti di difficoltà che hanno caratterizzato la loro crescita personale e professionale.

Un momento particolarmente speciale è stato il dialogo aperto dal titolo “Money or Life? Should people serve money or should money serve people?” tra Tomáš Sedláček, noto economista Ceco autore del libro “L' economia del bene e del male” e Luigino Bruni, presso la Facoltà di Economia dell’Università di  Praga. L’evento è stato 150826 Praga EoC SS 10 rid dxparticolarmente coinvolgente sia dal punto di vista accademico che umano: gli argomenti sono stati sollecitati dalle domande spontanee della platea, dando modo di spaziare dalle teorie economiche al management, dal capitalismo ai valori ai quali ispirerebbero una loro ipotetica attività imprenditoriale, dal numero di ore lavorative che ritengono socialmente ottimale alla gestione istituzionale dell’immigrazione e alle opportunità che essa può offrire. Due intense ore di dialogo, alleggerite da una buona dose di complice simpatia tra i due accademici.

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia) 14-15 settembre 2019 (Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Prophetic Economy 2.0

Prophetic Economy 2.0

Roma - 9 giugno 2019
Per maggiori informazioni scrivi a: info@propheticeconomy.org

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia) 14-15 settembre 2019 (Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 392 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.