Imparare gli uni dagli altri, nella comunione

Cronaca della seconda e terza giornata della Summer school Edc Mexico 2014: l'avventura continua...

di Juan José Medeiros

120330-scuola-santa-maria 02 ridProsegue con ritmi molto intensi  la Summer School EdC Mexico 2014. La mattina del 12 agosto è caratterizzata dalla visita alla Scuola Santa Maria ad Actipan, nelle immediate vicinanze della Cittadella El Diamante. La Scuola Santa Maria rappresenta  una forte testimonianza di quello che EdC può realizzare. Dei 10.000 abitanti di Actipan, il 60% è sotto i vent’anni. Si vive dei frutti dell’agricoltura, ma il terreno è fertile solo per pochi mesi all’anno, durante la stagione delle piogge: ne derivano povertà e disoccupazione, famiglie molto numerose che mandano anche i figli più piccoli nei campi ad aiutare, un alto tasso di analfabetismo e un alcolismo molto diffuso. 23 anni fa, dopo il lancio di Edc in Brasile, alcune persone sentirono di dover fare qualcosa per i bambini di Actipan e venne l’idea di fondare questa scuola, frequentata oggi  in armoniosa convivenza  da ragazzi e ragazze di diverse estrazioni sociali e condizioni economiche.

Oggi, dopo oltre 20 anni di attività, la scuola Santa Maria è un’avventura educativa ormai consolidata: vi si formano “uomini nuovi” mettendo in gioco l’amore reciproco, la cultura del dare, e la fraternità in tutte le relazioni all’interno ed all’esterno della 120330-scuola-santa-maria ridscuola. «L’intento –spiega Maria Teresa Sànchez, una delle coordinatrici della scuola – è far prendere consapevolezza della dignità personale, valorizzando ciascuno e facendone emergere le potenzialità». Laura Romo aggiunge: «Sviluppiamo la creatività nella logica della cultura del dare, in modo da privilegiare la socialità e la cooperazione rispetto all’individualismo e alla competizione».

Sono davvero importanti le esperienze di lavoro collaborativo che si vedono realizzate qui, dove tutta la comunità educativa è impegnata attivamente con un coinvolgimento molto forte delle famiglie, e dove tutti insegnano e ciascuno impara, ciò che è più importante nella vita, l’amarsi a vicenda che porta alla pienezza come persone in tutte le dimensioni: fisica, intellettuale, psicologica ed spirituale. Oltre 7500 ragazzi hanno studiato alla Scuola Santa Maria in questi oltre vent’anni  ed oltre 400 sono gli alunni che la frequentano attualmente, dalla scuola materna al liceo, un pasto assicurato ogni giorno a ciascuno.

Il pomeriggio del 12 agosto la lezione di Luigino Bruni su: “Chi è l’imprenditore  EdC“ ci ha portato a riflettere su come i nostri comportamenti nella vita dell’impresa, 140811-15 SS Mexico 22 ridcaratterizzati da creatività, innovazione ed un forte amore per i poveri,  possano davvero trasformare la realtà che ci circonda.

La giornata di ieri 13 agosto è stata caratterizzata da due viaggi. La maggior parte dei partecipanti si sono recati al mattino a Cholula e Puebla per conoscere un po’ della cultura locale: molto fruttuosi i momenti  del viaggio in pullman, importanti per conoscerci meglio come persone e nelle nostre diverse culture.

Luigino Bruni, Luca Crivelli e Anouk Grevin  si sono recati invece a  Tehuacán presso la locale sede dell’Universidad Interamericana para il Desarollo, per una conferenza dal titolo: "La Vocazione dell’Economia e l’Impresa: la proposta di EdC” che ha dato loro l'occasione di far conoscere Edc in ambito accademico.140811-15 SS Mexico 20 rid

Il pomeriggio la lezione di Anouk Grevin sul “Lavoro come dono”, ha fatto scaturire dialogo molto bello e vivo, con tante domande dei giovani, risposte dei membri della Commissione Internazionale presenti (Luigino Bruni, Luca Crivelli, Anouk Grevin e Armando Tortelli) e begli interventi degli imprenditori presenti che hanno donato le loro esperienze: come sottolineava  Luigino Bruni alla fine, «la Summer School non è composta da insegnanti ed allievi, ma da persone che imparano le une dalle altre nella comunione». L’avventura continua!

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.