Madrid 2013

Giovani ed Edc

E' un rapporto molto forte quello che lega Edc ai giovani e fin dal suo sorgere nel 1991, quando Chiara Lubich invitò le nuove generazioni a “spendere le proprie energie per questo programma” affidando loro in particolare “l’approfondimento culturale”, quel passaggio dall’esperienza di vita di EdC ad una “teoria” da poter diffondere, nel settore economico, teologico, sociologico e filosofico. Oggi sono molte le risorse che è possibile offrire ai giovani che intendano approfondire la conoscenza di Economia di comunione e farne argomento di studio.

In questa sezione sono raccolte tutte le news che riguardano la formazione ed i giovani.

Sperimentare la comunione

2nd EoC Summer School

di Ana Moreno Marin e Elena Ranocchi

130911 Madrid SS 23 ridSiamo nel pieno del programma della 2nd EdC Summer School e l'aula é piena di sorrisi. In soli tre giorni il clima che si è creato tra i 50 giovani coinvolti è speciale e unico. "Siamo come una grande famiglia; è incredibile come in così poco tempo è possibile costruire relazioni profonde e speciali" dicono i giovani dell'Italia.

Sono proprio queste relazioni che stanno alla base dell'Economia di Comunione e che creano un interesse sempre maggiore da parte dei giovani.

130911 Madrid SS 25 ridLa scuola prevede, oltre le lezioni, dei lavori di gruppo tra cui la stesura di un business plan. Ernesto, l'unico cubano della scuola, insieme al suo gruppo, ha proposto la creazione di un incubatore aziendale nel suo Paese. Il progetto si chiama "InCuba" e consiste nel creare   un gruppo di consulenti che, attraverso   la loro esperienza professionale, aiutino gli aspiranti imprenditori a porre le basi per la loro idea imprenditoriale.

L'economia di comunione, una volta verificata la fattibilità di progetti come questo, offre un aiuto finanziario e assistenza professionale. 

130911 Madrid SS 24 ridInoltre le lezioni hanno approfondito il   tema del "microcredito". Teresa   Ganzon, amministratore delegato del Bangko Kabayan, ne ha spiegato il funzionamento e gli effetti positivi che si riflettono sulla creazione di posti di lavoro, sullo sviluppo personale e professionale e sull'ambiente. La   giornata è proseguita  con   l'intervento   di Vittorio Pelligra, la cui lezione verteva su "l'economia del comportamento pro-sociale e l'EdC" e di Anouk Grevin che ha approfondito il tema “dono e lavoro”. Sabato il programma prosegue con “l'inclusione produttiva dei poveri" di Luca Crivelli e la condivisione delle esperienze di imprenditori spagnoli di Economia di Comunione.

In questa settimana intensa non è mancato lo spazio per momenti di svago come la 130911 Madrid SS 26 ridbella passeggiata nel centro storico di Madrid terminata  con una cena   spagnola, accompagnata da una performance di flamenco che ci ha lasciato a bocca aperta.

In conclusione, questa seconda Summer School Edc sta infondendo speranza a tutti i partecipanti perchè ci stiamo rendendo conto che un'altra economia è possibile. La sfida comincia a casa.

Seguici su:

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 396 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.