Scuole Edc Italia

Economia civile, sogno che parte da Taranto

SUMMER SCHOOL - L'Accademia mediterranea si apre a nuovi orizzonti

Economia civile, sogno che parte da Taranto

Un'esperienza del Centro di cultura “Lazzati” della Cattolica

di Maria Silvestrini

pubblicato su Il Corriere del giorno del 15/07/2010

100707_Ostuni01La Puglia laboratorio di idee e di progetti che nascono dal basso? Giovani che non hanno nessuna voglia di fare i bamboccioni e sanno bene che la preparazione è elemento fondamentale per costruire il futuro? L'idea di fondo è la stessa che ha mosso il progetto 'Bollenti spiriti' borse di studio per dare a dei giovani motivati l'opportunità di approfondire temi da cui si sentono coinvolti. La Summer school di economia civile è un'esperienza voluta fortemente dal Centro di Cultura 'Lazzati' dell'Università Cattolica di Taranto e da Economia di Comunione che insieme hanno coinvolto il professor Luigino Bruni dell'Università di Milano-Bicocca, esperto dei fondamenti etici ed antropologici del discorso economico.

Il progetto è nato come una scommessa a cui hanno dato credito moltissimi sponsor, associazioni, aziende piccole e grandi, e a cui hanno portato un apporto essenziale un gruppo di docenti fortemente motivati. Alessandra Smerilli dell'Università Cattolica di Roma, Riccardo Milano della Banca Etica di Padova, Grazia Fioretti del Gruppo CGM di Milano, Giampietro Parolin ed Elisa Golin dell'Università Sophia di Loppiano hanno trasmesso ai giovani la voglia di poter cambiare un pezzo di mondo che è il loro territorio. Trenta ragazzi, trentadue ore di laboratorio, quattro simulazioni, due ospiti a sorpresa, due gruppi di artisti musicali, questi i numeri di un'esperienza che è oggi un working progress con una forte volontà di prosecuzione.

 

"Dall'entusiasmo che è stato un elemento forte anche per i docenti, come mi ha testimoniato il direttore scientifico prof. Luigino Bruni – sottolinea Vincenzo Mercinelli, coordinatore tecnico della Summer school - nasce la determinazione di considerare questo un punto di partenza, una prima pietra di un sogno possibile che stiamo condividendo con i ragazzi: creare un'Accademia dell'Economia civile meridiana, mediterranea, un luogo dove poter non solo formare ma accompagnare i giovani che vogliono capire in che maniera essere imprenditori civili in che maniera poter costruire un loro futuro, un luogo della speranza e della formazione". Una ipotesi che vede un primo passo ad ottobre con un momento pubblico in cui coinvolgere gli sponsor a cui dare conto di quanto è stato fatto e in cui costruire un percorso ulteriore per dare maggiore concretezza ad un sogno che continua.

 

'Summer school' è stato non solo un momento di approccio teorico ma anche una opportunità data ai giovani per la presenza di momenti d'incontro particolari con rappresentanti del mondo del terzo settore. Fra gli ospiti eccellenti Carlo Borgomeo, docente di economia aziendale presso varie Università, esperto di politiche attive del lavoro e di sviluppo di PMI, e oggi presidente della Fondazione per il Sud. La Fondazione, nata dall'alleanza tra le fondazioni di origine bancaria e il mondo del terzo settore e del volontariato per promuovere l'infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno, è oggi abilitata a sostenere idee e progetti. Carlo Borgomeo di questo ha parlato ai ragazzi e li ha invitati a formulare idee innovative, a creare ipotesi di sviluppo e presentarle perchè, piccole o grandi che siano, tutte saranno vagliate e potranno anche essere finanziate. Mettere in moto energie virtuose, dare fiducia a chi vuole cambiare il mondo guardando all'economia che crede nel ruolo determinante della persona, una sfida che nasce a Taranto e che i giovani della Summer school porteranno lontano.

Seguici su:

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 592 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.