Scuole Edc Italia

Torino: seconda tappa della Scuola popolare

Si è svolto il 20 marzo il secondo appuntamento della “scuola popolare EdC”

150320 Torino Scuola Popolare 04 ridOltre una cinquantina  i presenti al secondo laboratorio della “scuola popolare” a Torino presso i locali del Talent Garden, venerdi 20 marzo scorso. Tema della serata "Lavoro e Dono": dopo aver trattato nell’appuntamento precedente la “Cultura del dare”  si è voluto approfondire “il dono”, altra realtà chiave dell’economia civile e di comunione.

Precedentemente ai partecipanti erano stati inviati  sull’argomento la trascrizione di una conversazione di Anouk Grevin ed alcune pagine stralciate dal libro Fondati sul lavoro di Luigino Bruni.

Dopo i saluti iniziali si è voluto introdurre l’argomento con una testimonianza di vita vissuta: Clem Fritschi , fondatore della Ridix SpA, insieme ad Ugo Pettenuzzo, socio nella stessa società da molti anni, hanno raccontato la loro esperienza all’interno dell’azienda sottolineando quanto il “dono” abbia caratterizzato i rapporti fra di loro, con gli altri soci, con i dipendenti, con i fornitori e con i clienti. La proiezione vivaci diapositive ha reso visivamente l’idea di quanto l’azienda sia cresciuta negli anni e di quale clima di famiglia si possa respirare sul posto di lavoro.

Ci si è poi suddivisi per gruppi, e qui l’esperienza ascoltata e i testi precedentemente 150320 Torino Scuola Popolare 05 ridtrasmessi sono stati punti di riferimento per far emergere come, nella realtà di ciascuno, nel lavoro o in qualsiasi altro ambito, si possa trovare e attuare questa dimensione di dono, dando vita a uno scambio di riflessioni con un ricco dialogo e confronto, esperienze personali, interrogativi, speranze fra persone di varia età e provenienza.

Le considerazioni emerse sono state le più varie: dalla crescente esigenza del “lavoro ben fatto” alle differenze fra il lavorare “con”  ed il lavorare ”per”gli altri, dal riconoscimento-mancato o avvenuto-  del proprio lavoro al cogliere il dono nel lavoro degli altri nei nostri confronti.

 La serata può essere sintetizzata da quanto espresso via mail da una neolaureata,  invitata da un conoscente e venuta per la prima volta: “grazie mille per l'accoglienza venerdì! mi ha davvero piacevolmente sorpreso una così larga partecipazione, non mi aspettavo di trovare così tante persone... mi ha allargato il cuore

Seguici su:

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 616 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.