Nairobi: un intenso week end di lavoro EdC

A Nairobi un importante week end di confronto in vista del prossimo Congresso Internazionale EdC che si terrà a maggio.

di Antonella Ferrucci

150109-11 Nairobi 04 ridNairobi, 10 gennaio 2015 - “In questa bellissima alba africana, scorta dall’aereo dopo una notte turbolenta, vedo la bellissima alba dell’EdC in Africa”. Con queste suggestive parole, accompagnate dalle immagini di quell’alba, Luigino Bruni ha salutato gli amici al suo arrivo a Nairobi venerdì scorso. Si è recato lì, insieme a Maja Calfová, in rappresentanza di tutta la Commissione Internazionale Edc, per fare il punto della preparazione del prossimo Congresso Internazionale Edc (27-31 maggio 2015) che sarà preceduto dalla 1° Scuola Edc Panafricana e Internazionale per giovani (22-26 maggio 2015).

Sono giorni di incontri molto intensi. – Ci racconta Maja Calfová- Ieri abbiamo incontrato il Comitato della Catholic University of Eastern Africa di Nairobi (CUEA) attivamente coinvolto nell’organizzazione del Congresso che si terrà presso questa Università. Erano presenti il Deputy Vice Chancellor Academic Prof. Justus Mbae, i proff. Juvenalis Baitu e  Aloys Ayako, la Dr. Sr. Nduku ed ancora altri membri del comitato”. Le foto 150109-11 Nairobi 02 ridtestimoniano grande cordialità e la gioia del ritrovarsi.

Oggi, sempre a Nairobi, si è svolta un’intensa giornata di lavori per la stesura e la condivisione del programma, con la commissione che si sta occupando di preparare il congresso. “Eravamo –continua Maja- Corneille Kibimbwa dal Congo, Ronald Mulenzi dall'Uganda, Francis Chege, Charles Besigye, Anthony Njoroge, Peter Waweru, Martin Mutuura, Gloria Nalumu e Liliane Mugombozi dal Kenya, Luigino Bruni dall’Italia ed io dalla Slovacchia; per un certo tempo abbiamo potuto anche collegarci via skipe con Genevieve Sanzè (che da alcuni anni è la referente per l’Africa nella Commissione Internazionale EdC) che si trova oggi a Roma e segue tutto con grande interesse e dedizione”.

Maja ci dona anche qualche anticipazione sul programma… “Un programma bellissimo: sarà molto pregnante il richiamo all’Africa, ai forti valori di condivisione della sua cultura, alla sua arte, ai suoi colori e sarà tutto incentrato sulla “comunione”. Comunione come punto di partenza quindi per affrontare ogni aspetto dell’EdC. “Le altre parole forti che caratterizzano il progetto (generatività, creatività, innovazione, produzione…) saranno tutte declinate a partire dalla comunione”, continua Maja. Non solo quindi mangiare insieme ottime torte, ma produrne insieme di nuove! Suona così particolarmente indicato il titolo che è stato pensato per questo congresso: “Diciamo sì al una economia di comunione”.

150109-11 Nairobi 01 ridIl programma prevede molte testimonianze Edc dall’Africa e altrettante dal resto del mondo: “Questo congresso sarà al 100% africano ed al 100% internazionale, e questo significa che sarà di tutti e di ciascuno”, precisa Maja. “Si svolgeranno anche workshop dai temi più diversi: dalle start-up, al microcredito, dal management, ad uno spazio specifico per gli studiosi, fino a quello dedicato alla musica ...

Il giorno 29 maggio, 24° anniversario della nascita di Edc, il programma si terrà nella Mariapoli Piero, la Cittadella locale del Movimento dei Focolari e sarà una vera festa con musiche, danze, strumenti, cibo keniano…

Nella giornata di domani 11 gennaio gli incontri continueranno alla Mariapoli Piero, e l’argomento principale sarà la Scuola Panafricana Edc che precederà il Congresso internazionale. Buon lavoro e Karibù Nairobi! Benvenuti a Nairobi!

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 788 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.