Italia - Teramo, 20/11/2014

L’associazione culturale “Il Raggio”, insieme a Città Nuova Editrice ed al Comune di Teramo organizza il convegno dal titolo:

Non giocarti la vita. Gioco d'azzardo: dalla responsabilità all'impegno

Vite in gioco20 novembre 2014, ore 17.45
Parco della Scienza
Via A. De Benedictiis, 1 - 64100 Teramo (TE)

Presentazione del libro: "Vite in gioco", presenti gli autori:  Carlo Cefaloni, giornalista di Città Nuova, Giuseppe Riccio, dirigente medico di psichiatria, e Luigino Bruni, docente di economia alla Lumsa. Il dibattito sarà condotto dal direttore dell'ufficio stampa diocesano Gino Mecca.

Oltre agli autori porteranno la loro testimonianza i gestori dei bar che hanno rimosso le slot machine dai loro locali e soprattutto i 47 sindaci della provincia. Saranno loro infatti i destinatari di una proposta operativa, lanciata dal consigliere comunale teramano Antonio Filipponi, per l'adozione di un provvedimento condiviso che limiti il gioco d'azzardo nei rispettivi territori.

La proposta di delibera, che sarà recepita entro i prossimi sei mesi dai consigli comunali aderenti alla campagna, impone vincoli di vario tipo all'istallazione e attivazione dei videopoker. Si tratta di limitazioni orarie, di spazio, di superficie destinate a giochi d'azzardo e di collocazione di sale slot ed esercizi pubblici dotati delle cosiddette "macchinette" in parte già esaminate in un primo incontro tra i sindaci tenuto nei giorni scorsi. Rispetto alla prima stesura del provvedimento, che consente il gioco ai videopoker dalle 10 alle 22, è stata introdotta una fascia di rispetto tra le 13 e le 14 durante la quale le apparecchiature dovranno restare spente. «E' l'orario della pausa pranzo in cui il rischio di eccessi diventa più alto», spiega Filipponi, «e comunque la pausa spezza la continuità del periodo in cui è possibile giocare». Chi non rispetterà le regole, una volta che saranno approvate dai consigli comunali, incapperà in sanzioni pesanti: dalla multa, fino alla sospensione della licenza. Un'ulteriore modifica alla proposta di delibera, infatti, impegna i Comuni a introdurre agevolazioni fiscali nei confronti dei titolari di esercizi pubblici che rinunciano alle slot machine. Il convegno di giovedì sarà dunque il primo passo verso una regolamentazione condivisa dell'uso di videopoker che coinvolgerà anche rappresentanti della Provincia e della Regione. «Non sarà la semplice presentazione di un libro», conclude Amedeo Lisciani Petrini, presidente dell'associazione "Il raggio", «ma un'iniziativa di buona politica».

vedi invito

fonte: Il Centro edizione Teramo

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 799 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.