48.jpgpubblicazioni stampa

Città Nuova, periodico quindicinale d'opinione, iniziato nel '56.
E' espressione del Movimento dei Focolari, del quale riporta temi di attualità nel campo, sociale, culturale e economico.

Riportiamo qui gli ultimi articoli pubblicati correlati con il progetto della EdC:

 

La Svizzera pone un freno agli stipendi d’oro dei manager

 Intervista a Luca Crivelli, professore di economia dell'università svizzera italiana, sul referendum del 3 marzo vinto con la maggioranza del 68 per cento

a cura di Carlo Cefaloni

pubblicato su Città Nuova.it il 04/03/2013

Manager_ridNonostante la forte campagna di pressione esercitata dalla Confindustria svizzera, il Paese elvetico ha visto la vittoria, nel referendum svoltosi domenica 3 marzo, della proposta di modifica costituzionale promossa dall'imprenditore Thomas Minder, intesa a «rafforzare il controllo degli azionisti sulle retribuzioni degli alti dirigenti delle società quotate in borsa per porre un freno agli stipendi dorati». La crescente divaricazione tra i compensi dei lavoratori e le astronomiche cifre riconosciute agli amministratori delegati (ceo) e manager di società e banche è un dato accertato e analizzato da scaffali di volumi e dossier senza suscitare grandi scandali. La Svizzera, come si ricorderà luogo di residenza del ceo Fiat, Sergio Marchionne, potrebbe rappresentare un'inversione di tendenza.

Leggi tutto...

Chiara d’Assisi e Chiara Lubich: scrivere la storia al femminile

Nella città di san Francesco inaugurato uno slargo dedicato alla fondatrice dei Focolari. I carismi hanno influito sulla storia dell'Europa e possono farlo ancora oggi. Lo provano le scelte in economia, politica e arte.

di Victoria Gomez

pubblicato su Cittanuova.it  il 12/06/2012

AssisiUn sogno per la sua Assisi. Me lo confida un vigile urbano, tutto d’un pezzo, nato a Santa Maria degli Angeli. «Vorrei che la “città serafica” fosse percepita davvero così. Dai suoi abitanti e dai tanti turisti. C’è molto da fare anche riguardo il traffico; io avrei un progetto…». E intanto si adopera a trasportare sulla sua panda due persone con problemi per fare a piedi la lunga salita che, oltre la Basilica Superiore di San Francesco, porta al teatro Metastasio.

Leggi tutto...

La proposta dopo la protesta

Parte dalla Sicilia, da Avola Antica, un progetto nazionale per dare risposte a fratture e diseguaglianze antiche e nuove. A cominciare dai beni comuni.

di Antonella Ferrucci

pubblicato su Città Nuova n.5 del 10/03/2012

120127-28_Avola_28_Loghi_ridUna scommessa vinta quella del primo laboratorio di Economia Civile svoltosi ad Avola il 27 e 28 gennaio scorsi: far dialogare la “politica buona” con l’economia civile rappresentata dalla società civile siciliana, con l’obiettivo di porre le basi per creare nuove regole, civili e sostenibili per la gestione dei beni comuni e del territorio.

Non il classico convegno, quindi, dove ciascuno dice la sua e poi “tutti a casa”, ma un laboratorio in cui gli interventi dei relatori sono stati a servizio del momento fondamentale in cui insieme si è lavorato, divisi in gruppi, ciascuno interpellato personalmente a dare testimonianze di buone pratiche da cui trarre regole efficaci, e soprattutto sostenibili.

Leggi tutto...

Una Via crucis per il lavoratore

La pratica cristiana tipica della Quaresima si interroga sul mondo del lavoro: le politiche ingiuste, gli incidenti, la dignità cancellata dal capitale

di Flavia Cerino

pubblicato su cittanuova.it il 23/03/2012

operai_in_fabbricaDa alcuni anni l’Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro dell’arcidiocesi di Catania promuove in Quaresima la Via crucis del lavoratore. Il titolo quest’anno ha avuto una particolare risonanza: l’abbinamento tra la Via crucis di Gesù e la Via crucis del lavoratore calza perfettamente con la storia di ciascuno.

Assolutamente inedite le brevi riflessioni proposte per le quattordici stazioni, scritte personalmente da don Piero Sapienza, direttore dell’Ufficio diocesano e attento conoscitore della dottrina sociale della Chiesa, ma anche dei problemi del mondo del lavoro: Pilato che si lava le mani ha portato a riflettere sul disinteresse per la disoccupazione;

Leggi tutto...

Poteri, pubblicità e politica. C’è un’altra strada

Dialogo con il professor Stefano Bartolini a proposito del possibile passaggio dalla società del “ben-avere” a quella del “ben-essere”. Niente prediche ma numeri e proposte concrete

di Carlo Cefaloni 

pubblicato su cittanuova.it il 10/03/2012 

Stefano_Bartolini_ridEsiste un’altra strada? Se un professore di economia politica si pone questa domanda sul sito delle lezioni ufficiali della prestigiosa università di Siena, vuol dire che non siamo rimasti del tutto travolti dall’annuncio apocalittico del liberismo: «There is no alternative» (non esiste alternativa). L'analisi di Stefano Bartolini parte sempre da numeri e grafici e mostra che alla crescita del Pil non si associa una crescita corrispondente dei beni relazionali. 

Leggi tutto...

Edc e management: una sfida possibile?

Entrare nelle scelte di governo di un'azienda per fare del mercato un luogo di eguaglianza e libertà. Intervista con l’economista Giuseppe Argiolas

di Carlo Cefaloni

pubblicato su cittanuova.it il 7/03/2012

N30_Giuseppe_ArgiolasÈ un vero paradosso. Qualcuno si ostina a chiamarle “aziendine”, eppure le imprese di Economia di Comunione (Edc) affrontano, ogni giorno, la più seria delle sfide.  Perché la questione centrale non è quella di aggiungere un dettaglio o una coloritura etica a un’attività che resta sostanzialmente impregnata da una pratica e da una cultura dell’accumulazione individualista e del poco rispetto dei diritti. Per fare un esempio: è credibile una banca, con sedi in paradisi fiscali e affari nel commercio di armi, che decide di aprire un settore dedicato ai clienti premurosi e alla ricerca di una certificazione etica?

Leggi tutto...

Un asilo pilota

Aziende Edc: in Slovenia, l'Asilo Raggio di Sole applica la "pedagogia di comunione"

di Mario Dal Bello

pubblicato su cittanuova.it il 5/08/2011  

110803_SloveniaL’asilo Raggio di Sole  si trova nella cittadina storica di Skofja Loka (luogo del vescovo), a 25 chilometri dalla capitale della Slovenia. Maria Voce e Giancarlo Faletti durante il loro viaggio hanno voluto visitare questa scuola, considerata a livello internazionale un’iniziativa di notevole spessore civile ed educativo, oltre che spirituale.

Sono 28, gli educatori – di religione cattolica, di cui una ventina dei Focolari, con alcune coppie dello stesso movimento -, che portano avanti dal 2003 un progetto educativo per 120 bambini, dai sei mesi ai sei anni, poggiato sulla spiritualità comunitaria di Chiara Lubich, denominata dagli esperti: pedagogia di comunione.

Leggi tutto...

Loppiano, laboratorio di economia

In occasione di Loppianolab, intervista a Vittorio Pelligra

di Violetta Conti

pubblicato su cittanuova.it il 10/09/2010

100504_Pompeu_01Economia, cultura ed educazione. Questi gli ambiti  su cui si muoveranno le riflessioni, le idee e le sperimentazioni durante i quattro giorni di meeting, expo di aziende e tavole rotonde aperte a singoli, imprese, associazioni ed enti che parteciperanno dal 16 al 19 settembre 2010 a Loppianolab.

Leggi tutto...

La crisi greca e noi consumatori

La situazione ellenica è un avvertimento per le altre nazioni: la crisi iniziata nel 2007 continua e rischia di allargarsi. «Nessun allarmismo cominciare subito a modificare consumi e stili di vita», dice Alessandra Smerilli, docente di economia politica.

di Maddalena Maltese
pubblicato su www.cittanuova.it il 30/04/2010

N30_Alessandra_SmerilliSi tira un sospiro di sollievo dopo il sì della Germania alla concessione di aiuti alla Grecia sull’orlo di un fallimento economico e finanziario. Ma non sono questi interventi tampone, soluzioni radicali alla crisi che dal 2007 ha investito l’economia mondiale. Ne parliamo con Alessandra Smerilli, docente di economia alla pontificia università Auxilium di Roma.

Leggi tutto...

L'EdC alla luce del...Sole

Il “Sole 24 ore” ha dedicato lo scorso 3 aprile un lungo articolo al Polo Lionello Bonfanti di Loppiano. Intervista all'autore.

di Chiara Andreola

pubblicato su www.cittanuova.it il 9/04/2010

logp_ilsole24oreChe avesse dignità accademica, già lo si sapeva: dalle lauree honoris causa a Chiara Lubich, al lavoro di economisti come Luigino Bruni e Stefano Zamagni, alla citazione nell'enciclica Caritas in veritate, l'Economia di Comunione già da tempo è oggetto di crescente attenzione e studio nel mondo economico. Ciò che forse manca è una corrispondente attenzione mediatica. Ma ora anche il maggiore quotidiano economico italiano, Il Sole 24 Ore, è approdato al Polo industriale Lionello Bonfanti di Loppiano (Firenze) con il giornalista Paolo Bricco. Lo scorso 3 aprile il giornale della Confindistria ha dedicato un lungo articolo a questa realtà produttiva, in cui 25 aziende operano secondo i principi dell'EdC. Come Bricco sia arrivato sulle rive dell'Arno, ce lo racconta lui stesso: «In primo luogo, mia moglie fa parte del Movimento dei focolari, e mi ha fatto conoscere questa realtà. Ma c'è anche una ragione intellettuale, perché mi occupo di storia delle teorie economiche».

Leggi tutto...

François Neveux, imprenditore e inventore

Dall'editrice Città Nuova, per la prima volta in traduzione italiana. Il profilo di un uomo che ha saputo investire in modo coraggioso. Destinazione Brasile.

di Mariagrazia Baroni

pubblicato su Cittanuova.it il 18/03/2010

francois_neveuxDiceva lo scrittore del Settecento Alphonse de Lamartine che: «Le utopie non sono che verità premature» a cui è difficile sottrarsi soprattutto se si vive la propria esistenza per gli altri, come ha fatto François Neveux.

Nato in Francia nel 1936, si afferma nel campo dell’imprenditoria e come inventore di brevetti (ben trentacinque). Fin qui nulla di anormale: un uomo con una carriera brillante come quella di tanti uomini d’affari se non fosse per l’atteggiamento, quel mettere l’uomo al centro dell’attività lavorativa attuata con clienti, dipendenti e addirittura concorrenti.

Leggi tutto...

La persona al primo posto

Il problema occupazionale si è imposto con forza anche nell’ultimo Angelus del papa. Cosa proporre per reagire alla crisi? Tre domande a Alberto Ferrucci, direttore di EdC online.

di Chiara Andreola

pubblicato su cittanuova.it il 1/02/2010

Alberto_FerrucciLa questione del lavoro continua ad essere al centro del panorama politico, economico e sociale italiano: nomi come Eutelia, Fiat e Alcoa da tempo compaiono nei titoli delle prime pagine dei giornali, tristi testimoni di un più vasto problema occupazionale. Anche il papa, nell’Angelus di domenica 31 gennaio, ha preso la questione di petto, facendo esplicito riferimento agli operai delle aziende in questione presenti in piazza San Pietro.

Leggi tutto...

Economia 2010, novità dal civile

Per l’Italia, piccoli segnali di ripresa. Ma cresceranno disoccupazione e precarietà. Le spiazzanti indicazioni dell’economista Zamagni.

di Paolo Lòriga

pubblicato su cittanuova.it il 3/01/2009

Non è male iniziare il 2010 con qualche granitica certezza: sarà l’anno dei Mondiali di calcio; le pensioni, da gennaio, saranno più magre; il prezzo del gas salirà del 2,8 per cento nel primo trimestre.Per la nazionale pedatoria, Lippi avrà le sue preoccupazioni. Ma niente a che vedere con quelle di troppe famiglia italiane, che continueranno a gestire un bilancio con entrate ridotte e crescenti uscite. In pari tempo, la Banca d’Italia registra un fenomeno che consideriamo preoccupante: la concentrazione della ricchezza, per cui il 10 per cento delle famiglie ne deteneva a fine 2008 il 44 per cento.

Leggi tutto...

L'enciclica e un mercato "fraterno"

Intervista a Stefano Zamagni

di Paolo Lòriga 

pubblicato su Città Nuova n.15/2009

Stefano Zamagni, docente di economia politica all’università di Bologna, è consultore del Pontificio consiglio della giustizia e della pace, organismo che segue i temi affrontati dalla “Caritas in veritate”.

Quale punto reputa più innovativo della “Caritas in veritate”?
«Un primo punto è l’invito a superare la separazione tra la sfera dell’economico e la sfera del sociale. La modernità, negli ultimi tre secoli, ci ha lasciato un modello di società in base al quale c’è, da una parte, la sfera dell’economia, con la sua logica ferrea che non ammette di essere sottomessa ad alcun giudizio, tanto che si dice: “gli affari sono affari”.

Leggi tutto...

Economia e bene comune

Economia e bene comune

Benedetto Gui
pubblicato su Città Nuova n. 21/2008link.gif

Un libro di Stefano Zamagni ripropone una categoria di pensiero quanto mai attuale.

Nel modo di pensare della gran parte degli esperti, ma anche di molti comuni cittadini, ciò che è in gioco nella vita economica è una specie di grande torta, fatta di generi alimentari, vestiti, ingressi al cinema o tagli di capelli, che i cittadini prima producono e poi consumano. E, come ben sappiamo, quello che mangio o indosso io non puoi utilizzarlo tu, e così su quella poltroncina (del cinema o del parrucchiere) o mi ci siedo io o ti ci siedi tu, in quell'orario. In altre parole, il mio consumo è mio e il tuo consumo è tuo. In realtà non siamo affatto separati.

Leggi tutto...

Dove si ingegnano per lo sviluppo

Nel Nord-est brasiliano

Dove si ingegnano per lo sviluppo

Benedetto Gui

pubblicato su Città Nuova n. 22/2008link.gif
benedetto_gui.jpgAlcune significative realizzazioni di una comunità che si attiva per la crescita integrale dei suoi membri più svantaggiati.

Il fuoristrada di Edson sfreccia a ottanta all'ora sfiorando le due cortine di foglie che in questa stagione invadono la stretta strada sterrata che dalla cittadina di Redençao porta a Vazantes, un villaggio di circa duemila anime.

Leggi tutto...

Imprenditori al "polo"

5621 soci
Imprenditori al "polo"
Michele Zanzucchi

È possibile la fraternità in ambito economico? Una risposta viene dalla inaugurazione del Polo Lionello Bonfanti a Incisa in Val d'Arno, nel quadro dell'Economia di Comunione (EdC). Le parole del card. Antonelli e di Romano Prodi.

Città Nuova, N.22/2006link.gif  

Imprenditori al "polo"

5621 soci
Imprenditori al "polo"
Michele Zanzucchi

È possibile la fraternità in ambito economico? Una risposta viene dalla inaugurazione del Polo Lionello Bonfanti a Incisa in Val d'Arno, nel quadro dell'Economia di Comunione (EdC). Le parole del card. Antonelli e di Romano Prodi.

Città Nuova, N.22/2006link.gif  

L'altro. Scomodo e indispensabile

Relazione e mercato
L'altro. Scomodo e indispensabile
Stefano Zamagni

L’originalità della riflessione di Luigino Bruni è nel tentativo, riuscito, di trasferire la dualità sofferenza benedizione nell’ambito propriamente economico.

L'idea di fondo che percorre il volume di Luigino Bruni La ferita dell'altro (Il Margine) può essere resa così: l'altro è limite al mio avere, ma necessario al mio essere. L'altro è, ad un tempo, sofferenza e benedizione;...

Città Nuova, N.14/2008 link.gif

Grazie per i poveri e gli imprenditori

Oggi, 14 marzo 2012 ricorre il 4° anniversario della morte di Chiara Lubich, ideatrice nel 1991 del progetto Economia di Comunione. Per ricordarla riportiamo l’articolo-lettera di Luigino Bruni a lei diretta e pubblicata su Città Nuova, il 25 marzo 2008, inedita per il sito Edc

 di Luigino Bruni

Chiara_Lubich_3_rid_sx"Carissima Chiara, prima di tutto, grazie a nome dei poveri, degli imprenditori, dei lavoratori di tutta l'Economia di Comunione: con la tua intuizione del 1991 hai aperto a tutti noi una via di felicità, di libertà e di giustizia all'interno delle ordinarie faccende economiche.

L'economia è uno degli ambiti nei quali il tuo carisma ha portato più frutti. Gli hai dedicato grande attenzione, tempo, energie, amore. Hai dato vita ad una economia nuova a partire dai poveri, da quei figli tuoi che hai visto nelle favelas di San Paolo, che ti hanno ispirato la comunione come via all'economia, come via normale, per tutti.

Leggi tutto...

Seguici su:

facebook twitter vimeo icon youtubeicon flickr

Rapporto Edc 2016

Cover Edc44 mod

Scarica il rapporto 
Vai alla versione online

Edc aderisce a Slotmob!

Logo Slotmob rid mod

Tutte le info alla pagina dedicata

facebook nslSlotmob a Lamezia Terme 13/07/2017

Aderisci a EdC

EoC Companies crop banner rid modRegistrando la tua azienda sul sito dedicato: edc-info.org/it/

Scopri di più...

Vite in gioco

Oltre la slot economia

Vite in giocoa cura di Carlo Cefaloni, dall'Editrice Città Nuova per la collana: "Vita vissuta"

Presentazione a Roma il 21/07/2014

Acquista su Città Nuova

Il dado per le aziende!

Logo cube IT 150

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Costruiscilo! Leggilo! Vivilo! Condividilo! Fanne esperienza!

Il dado per le aziende oggi anche in italiano! Scarica la APP per Android!

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.