L’aiuto concreto degli imprenditori AIPEC* ad una azienda colpita dal terremoto del Centro Italia

di Ornella Seca

dal Rapporto EdC 2016 (1.35 MB), su "Economia di Comunione - una cultura nuova" n.44 Inserto redazionale allegato a Città Nuova n.2 - 2017 - febbraio 2017

N44 pag11 Ornella Seca Autore rid webQualche giorno dopo le tragiche scosse del 24 agosto, mentre le immagini televisive riprendevano cumuli di macerie, tutto il consiglio direttivo AIPEC si domandava il senso di un’associazione di imprenditori in una situazione in cui tante famiglie hanno perduto tutto. Senza più la casa, senza affetti, senza quel tessuto comunitario che rendeva quei luoghi oasi straordinarie del nostro centro Italia.

Immediato e unanime il desiderio di aiutare proprio le aziende a ripartire per tornare a generare lavoro per gli abitanti e le famiglie dei territori. Per tornare a far vivere la comunità.

Ad inizio settembre siamo andati a conoscere un imprenditore che ci ha N44 pag11 Aipec e terremoto 02 rid webparticolarmente colpito per la dignità e la semplicità con cui raccontava alle telecamere cosa era per lui il cumulo di macerie che rimaneva della sua azienda.

La ditta Filotei Lino di Filotei Nando Sas, è un'azienda artigiana specializzata nella produzione e lavorazione artigianale di alimenti freschi e nella loro conservazione, si trova nel comune di Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, nella frazione di Pescara del Tronto, vicino all'omonima sorgente che alimenta tutta la vallata ascolana: un contesto ambientale di grande valore, tra il Parco dei Monti Sibillini e il Parco dei Monti della Laga, proprio le zone più colpite.

Nando e Maria Filotei sono decisi, forti, tenaci, avevano già trovato un piccolo locale ad Ascoli Piceno per ricominciare. Ci siamo presentati e ci hanno accolto come fratelli; è stata una reciproca conoscenza semplice, spontanea, ma intensa e profonda. Ci hanno raccontato la loro tragedia.

N44 pag11 Aipec e terremoto 01 rid webAll’interno di AIPEC è iniziata una gara di solidarietà che ha contagiato anche tanti amici con il desiderio di partecipare alla loro ripresa. Maria e Nando hanno accettato con slancio l’invito a partecipare all’evento di LoppianoLab tenutosi ad Figline e Incisa Val d’Arno fra settembre e ottobre che si è concluso con una cena solidale: la partecipazione di oltre 100 persone ha costituito la base del primo piccolo capitale a cui si sono aggiunte altre cene e offerte di tanti che hanno voluto far sentire la loro concreta vicinanza.

Sono trascorsi 4 mesi, AIPEC ha contribuito con € 3.586,00 e grazie alla tenacia di Nando e Maria abbiamo assistito ad un piccolo miracolo: sono riusciti a mettere in produzione tutte le abbondanti richieste di fornitura ricevute dai Gruppi di Acquisto Solidale e da privati e le consegne sono rientrate nelle tempistiche Natalizie.

*Associazione imprenditori italiani per una economia di comunione

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

L'alba della mezzanotte

Logo Geremia Crop 150La serie di commenti di Luigino Bruni sul libro di Geremia esce ogni  domenica su Avvenire

Vai alla serie completa

new tab icon 32291  La cruna della parola attesa

Seguici su:

facebook twitter vimeo icon youtubeicon flickr

Rapporto Edc 2016

Cover Edc44 mod

Scarica il rapporto 
Vai alla versione online

Aderisci a EdC

EoC Companies crop banner rid modRegistrando la tua azienda sul sito dedicato: edc-info.org/it/

Scopri di più...

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.