Molti giovani imprenditori e studiosi sono stati sostenuti finanziariamente grazie all’impiego di risorse aziendali e contributi privati

di Gian Maria Bidone

dal Rapporto EdC 2013-2014, su "Economia di Comunione - una cultura nuova" n.40 Inserto redazionale allegato a Città Nuova n.1/2 - 2015 - gennaio 2015

Report 2012 2013 Gian Maria BidoneLa condivisione degli utili delle imprese e delle donazioni personali, messa in moto da Economia di Comunione, anche quest’anno ha superato il milione e 300 mila euro, un valore vicino a quello dell’anno precedente malgrado la crisi che sta mettendo in difficoltà le economie dei Paesi che più di altri sono in condizione di mettere beni in comune.

Il numero delle famiglie aiutate, circa 2 mila, è rimasto praticamente invariato mentre si è un po’ ridotto il finanziamento concesso ad attività produttive, per la difficoltà, riscontrata in vari Paesi, ad elaborare progetti imprenditoriali sostenibili.

Per superare questa difficoltà nell’anno a venire a titolo di esperimento verranno sostenute finanziariamente alcune associazioni locali di imprenditori e sostenitori di EdC, con l’obiettivo di attivare tramite le professionalità dei loro animatori lo sviluppo di validi progetti imprenditoriali per la creazione di posti di lavoro per gli indigenti, lasciando ad esse l’impegno a seguirne la realizzazione e il raggiungimento dell’equilibrio economico.

 

Sotto il profilo culturale, si è confermato il finanziamento dell’Istituto Universitario Sophia di Loppiano che l’Economia di Comunione considera la punta di diamante per la formazione di quanti in futuro porteranno in tutto il mondo, nelle loro nazioni, un modo di agire economico, politico e sociale ispirato alla “cultura del dare”.

Per il settore giovanile, nel corso dell’anno si sono svolte scuole in Messico, Francia ePag 08 Preparazione SS Praga Croazia con la partecipazione complessiva di circa 150 giovani imprenditori e studiosi, provenienti da oltre 60 nazioni, la metà dei quali al loro primo incontro con EdC; scuole che hanno sempre lasciato in chi le ha condotte la consapevolezza dell’importanza di questi appuntamenti per la diffusione e la concretizzazione dell’Economia di Comunione.

Nell’anno a venire una quota più rilevante delle risorse EdC dedicate alla formazione alla cultura di comunione sarà destinata al finanziamento delle “Summer School”, sotto forma di “borse di studio” che permettano l’adesione di giovani che altrimenti non disporrebbero delle risorse per parteciparvi.

Nota: La tabella con i dati degli utili condivisi è consultabile a pag. 9 del Rapporto EdC 2013-2014

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.