Maria Helena Faller eletta presidente dell’assemblea dell’associazione degli imprenditori EdC brasiliani

di Adriana Mendes

dal Rapporto EdC 2013-2014, su "Economia di Comunione - una cultura nuova" n.40 Inserto redazionale allegato a Città Nuova n.1/2 - 2015 - gennaio 2015

Pag 11 Adriana Mendes autore ridA un interlocutore che metteva in discussione il ruolo dei poveri nell’EdC Maria Helena Faller ha risposto: «Forse i poveri non sono “conosciuti” in modo così evidente perché, facendo parte di EdC da veri protagonisti, non vengono inseriti in una categoria a parte che come tale li identifichi». Ha spiegato pure che «tante persone aiutate in passato dall’EdC oggi sono imprenditori o dipendenti di imprese di EdC, o in qualche modo si rendono presenti per costruire una cultura della reciprocità, partecipando attivamente anche alle decisioni». E ha concluso con la propria testimonianza: «Lo posso affermare con certezza perché io per prima ho fatto parte di quella categoria: aiutata dall’EdC quando ero giovane, mi sono laureata, sposata e attualmente occupo la presidenza dell’Anpecom». Proprio lo scorso 20 settembre l’assemblea dell’Anpecom – Associazione nazionale per un’Economia di Comunione in Brasile – ha eletto i componenti del direttivo esecutivo, scegliendo Maria Helena Faller come presidente.

 

Il nuovo organismo è composto anche da Marcelo Cassa, imprenditore e Pag 11 Anpecom MariaHelena 2 ridvice-presidente, e da altre quattro componenti del Consiglio che determinano una rilevante e giovane rappresentanza femminile: per l’amministrazione Zilma M. Queiroz, consulente; per la comunicazione Rafaela Tortelli, esperta di relazioni pubbliche; per le questioni giuridiche l’avvocato Simona Tesini e infine per quelle finanziarie Herica G. Salvador, ragioniera.

Il nuovo direttivo è il frutto di un percorso durato due anni nel quale si è aperta la gestione dell’associazione – attraverso momenti di incontro e lavoro – a persone che si erano rese disponibili a sviluppare l’Economia di Comunione. Una volta individuate le persone, è seguito un colloquio con ciascuno sulla base della conoscenza del regolamento interno dell’associazione, ultimo lavoro del direttivo precedente. Il “sì” di ciascuno ha espresso il sentimento di tutti i protagonisti del progetto EdC in Brasile.   

Tra le proposte votate in assemblea, la creazione del consiglio degli imprenditori allo scopo di «risvegliare e promuovere il dialogo e il rapporto continuo tra gli Pag 11 Anpecom 4 ridimprenditori EdC, simpatizzanti e associati, con la creazione di uno spazio attivo di comunione e costruzione dell’associazione per tutti».

Nel suo intervento dopo l’elezione, la presidente Faller ha espresso lo spirito che anima la nuova gestione: «Non intendiamo operare in discontinuità col passato dell’associazione, poiché abbiamo un profondo rispetto per quello che è stato realizzato. La fase attuale non è quindi una “rifondazione” ma un momento di maturazione, che cercheremo di vivere in comunione, tutti insieme». Commentava infatti che «mi ha dato grande gioia accettare questo nuovo ruolo, perché sono sicura che sarà una gestione condivisa con i miei compagni: porteremo avanti le cose insieme».

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.