Lo straordinario nell'ordinario...

...storie straordinarie nella vita di tutti i giorni...

Image

Pasticcino: il sogno contagioso di un giovane imprenditore argentino

Gonzalo Perrín dirige Pasticcino, una delle aziende del Polo Edc Solidaridad: appena finito di allargare lo stabilimento, già si imbarca in nuovi progetti.

di Carolina Carbonell

160621 pasticcino01Durante il taglio del nastro dell’espansione di Pasticcino Gonzalo Perrín dopo aver ringraziato ciascuno dei presenti, e in particolare i 19 impiegati che compongono la squadra, ha raccontato una storia che non aveva mai pensato che avrebbe rivelato sul contratto con Starbuck  (oggi, diventato il primo cliente multinazionale della società). "Un giorno sono venuti a visitare la Mariapoli Lia un gruppo di giapponesi. Nessuno sa perché siano venuti qui. Ero con mio padre e Germán Jorge quando ci hanno chiamato per accogliere queste persone interessate all' Economia di comunione: li abbiamo incontrati e, tipico dei giapponesi, volevano sapere tutto della fabbrica.

Dopo il tour uno di loro (Nelson) mi chiamò e mi disse: “Gonzalo, sai che sono amico del CEO di Starbuck?” Non ci potevo credere, anni fa avevo mandato tantissime e-mail senza avere nessuna risposta. Cosí quasi scherzando gli ho detto: “Se mi aiuti ad avere un incontro con lui, diventerai il mio migliore amico!” Cosi  è stato. Non si è trattato soltanto di farmi avere un incontro con lui: in effetti, Nelson mi ha dato la chiave per avere successo, perché mi ha suggerito di raccontagli di come avevo cominciato a fare i biscotti nella cucina di casa mia, e dell’ EdC. E l'incontro è stato spettacolare".

Gonza160621 pasticcino03lo Perrín oggi ha 31 anni.  Da quando ne aveva 24 dirige la Pasticcino, installata nel polo  Solidaridad nella città di O’Higgins, Buenos Aires. Pasticcino produce 3.200.000 di biscotti al mese che distribuisce a 25 catene di caffetterie e torrefazioni di caffè.

I suoi studi a Rosario erano rivolti all'ambito turistico, ma quando ha incontrato l'Economia di Comunione è stato contagiato dalla sua filosofia e non ha esitato ad aderire al progetto Pasticcino.

Il Polo EdC Solidaridad è costituito da 34 ettari di terreno, nel quale dal 1991 lavorano aziende impegnate nel fare dell'attività economica uno spazio di riunione e comunione.

160621 pasticcino02Oggi, Pasticcino è una delle più di 50 aziende in Argentina che rendono efficace questo modo di produrre promovendo rapporti leali e di fiducia, vivendo e diffondendo la cultura del dare, la pace e la legalità, prestando attenzione all'ambiente all'interno e fuori l'azienda.

Alla domanda su come ha iniziato, Gonzalo spesso dice: "Nel 2008 abbiamo iniziato a fare i biscotti in casa mia, nella cucina della mia mamma e lì siamo rimasti diversi mesi, mentre si stavano allestendo i locali e i macchinari dell' azienda”.

Che cosa hai visto nell'EDC?

Sai che questa domanda me l’hanno fatto anche durante un'intervista con McDonald? Ho detto loro: "Sono amici che si vogliono bene, si vede che sono felici e questo fa sì che quello che realizzano sia un successo nella loro vita”

160621 pasticcino04Pasticcino oggi, con 19 dipendenti è la principale fonte di lavoro di O’Higgns, una città che ha meno di 1.000 abitanti. Quando si domanda a Gonzalo se desidera spostare la fabbrica in un altro posto in  posizione più strategica, con nuovi  servizi, con migliori strade di accesso -asfaltate e senza pericolo di inondazioni- Gonzalo dice, "ho scelto di stare al Polo, in mezzo alla campagna. Sento che qui che devo essere ... ".

Tanta radicalità, ha fatto sì che nel luglio 2015 il Ministero dell'Industria, della Scienza e della Tecnologia della provincia di Buenos Aires, gli consegnasse il premio "Giovane imprenditore generatore di lavoro", organizzato dal Sottosegretariato della Piccola, Media e Micro impresa, nell'ambito del Programma di sostegno provinciale per i giovani imprenditori.

L'entusiasmo che scorre nelle sue vene lo ha anche convinto ad imbarcarsi - insieme ai suoi partner ed a altri imprenditori- nel progetto EDC "Pasticcino Brasile" per aprire una  fabbrica anche al Polo Edc Spartaco di Cotia (SP, Brasile): in questi giorni stanno sbarcando le prime macchine. Sono prossime anche le prime esportazioni in Uruguay e Paraguay.

Se una persona non rinuncia alla sua vocazione e accoglie la chiamata, può ispirare gli altri, in qualsiasi parte del mondo ...

160621 pasticcino05Nel giugno 2015 in visita a una comunità africana in Masaka (Uganda), Gonzalo incontra Henry, un ragazzo di 22 anni, studente di economia e imprenditore in erba che produce un condimento per carne, pollame e pesce. Il suo  sguardo di imprenditore nota che il prodotto  elaborato da Henry, ha ciò che i libri di marketing definirebbero come i componenti principali di un buon affare: una buona idea, l'attenzione al dettaglio, la qualità del prodotto. Ma ciò che più sorprende Gonzalo è la confezione. Nonostante la semplicità del design dei materiali e dell'etichetta, nell'imballaggio é concentrata tutta la creatività e la responsabilità di chi intraprende per vocazione.

In pochi minuti Henry e Gonzalo diventano amici: per rendere solenne il momento, Gonzalo regala a Henry la sua sciarpa, e lo invita a venire al Polo Solidarietà. Un progetto da realizzare, appena Henry finirà il college.

Perché sei imprenditore Gonzalo?

La cosa più preziosa che ho sono le relazioni costruite nel corso degli anni, con dipendenti, fornitori, clienti. Non so quanto tempo durerà l'azienda, se 10 o 100 anni: una volta finita, saranno le relazioni quello che rimarrà. Sono  quelli i beni più preziosi che ho.

Come è andata con Starbucks? 160621 pasticcino06

Abbiamo un ottimo rapporto: lavoriamo insieme, guardando insieme i prodotti e siamo stati fortunati che il "cookie di Natale"che abbiamo prodotto per loro lo scorso dicembre, è stato il primo nelle vendite di tutti i prodotti Starbucks, superando l'imbattibile budino allo  zenzero !!!

Prima di chiudere questa nota chiedo a Gonzalo se ha qualcosa da aggiungere, un pensiero su quello che sta vivendo, quasi  sperando in una sorpresa…

“Come novità ... Oggi ho scritto una lettera alla governatrice della provincia di Buenos Aires María Eugenia Vidal per invitarla all'apertura ufficiale del nuovo impianto, dicendole chi siamo, cosa facciamo, dove siamo, quali sono i nostri piani e dove vanno i nostri sogni. La cosa bella è che ho pensato questo invito insieme ad un amico di EdC, Francisco Buchara, che lavora nel polo industriale di San Nicolás, un'altra città nella provincia di Buenos Aires. Ogni volta che si parla con Fran scaturiscono grandi sogni ...

Gonzalo ha un modo di approcciarsi agli affari che trovo straordinario e ammiro profondamente. Gli imprenditori che non sanno nemmeno concepire l'opzione di rinunciare ai propri valori più cari, sono i migliori imprenditori che possano esistere.

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 341 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.