Poli aziendali EdC

Image

Poli aziendali EdC

Tra gli elementi base della prima intuizione sull'EdC era presente l'idea dei poli produttivi: Chiara Lubich propone di far nascere, nei pressi delle Cittadelle del Movimento - che, con loro presenza, avrebbero aiutato a tener sempre vivo lo spirito del progetto - una concentrazione di imprese, un laboratorio visibile e un punto di riferimento, ideale e anche operativo, delle altre imprese EdC.

Polo Solidaridad

Polo Spartaco

Polo Solidaridad

Polo Solidaridad

Polo Solidaridad

Polo Solidar

Polo Solidaridad

Polo Lionello

Polo Solidaridad

Polo Ginetta

Polo Solidaridad

The Box

Polo Solidaridad

Polo Giosi Guella

Polo Solidaridad

Polo Mariapoli Faro

Polo Solidaridad

B6748 O'Higgins, Buenos Aires, Argentina

+54 236 453-2003 (Mariàpolis Lia)

Nel mese di luglio 1991, a due mesi della nascita di EdC in Brasile, inizia in Argentina, accanto alla Mariapoli Lia, il Polo imprenditoriale "Solidaridad", su 34 ettari di terra.

Si costituisce una S.p.a. che prende il nome UNIDESA (Unità e Sviluppo) per gestire il Polo, per creare le condizioni per l'insediamento di aziende che diano visibilità al Progetto di Economia di Comunione.

Per partecipare al progetto si segue l'indicazione "siamo poveri ma tanti" e si propone l'azionariato popolare di basso valore nominale, così tutti possono partecipare.

Nel 1995 nasce il quartiere per le famiglie che vorranno spostarsi lì, in una parte del terreno (circa 5 ettari) e si preparano le infrastrutture necessarie (acqua, luce, telefono, ecc.) per le aziende.

Ogni anno migliaia di visitatori vengono al Polo per conoscere l'aspetto culturale del progetto e le aziende collegate.

Polo Spartaco

Estrada da Água Espraiada, 5480, Água Espraiada – Cotia – SP CEP: 06726-400 Brasile

Intitolato a Spartaco Lucarini, il Polo Spartaco fu il primo ad essere costituito negli anni immediatamente successivi al lancio del progetto EDC, nelle vicinanze della  Mariapoli Araceli, ora Mariapoli Ginetta, a Cotia (SP).

Una serie di esperti diedero vita alla Espri S.A., società per azioni a capitale diffuso (attualmente circa 4000 azionisti), che si occupò di acquistare il terreno e di edificare i capannoni per le aziende che nel frattempo decidevano di installarsi al Polo. Da allora la società gestisce il Polo concedendo in locazione alle aziende Edc installate i capannoni del Polo e fornendo ad esse una serie di servizi.
L’Associazione dei dipendenti delle aziende del Polo Spartaco si è costituita per concorrere ad una una migliore qualità della vita dei suoi dipendenti, che oggi sono circa un centinaio. L’Associazione offre servizi di assistenza medica e odontoiatrica, microcredito, attività ricreative, sportive e culturali.

Polo Lionello Bonfanti

Loc. Burchio snc, 50063 Figline e Incisa Valdarno (FI)

Italiano

Français

English

Portugais

Español

Deutsch

Polo Ginetta Recife

Estrada do Monjope, 5100 Cruz de Rebouças Igarassu – PE Cep: 53.645 - 337 (Brasile)

Indirizzo uffici: (Mariápolis Santa Maria)
Av. Alfredo Bandeira de Melo, 01 Ana de Albuquerque Igarassu – PE Cep: 53.630-030 Brasile

The Box

Werner-Heisenberg-Straße 4, 86156 Augsburg, Germania

Italiano

Français

English

Portugais

Español

Deutsch

Polo Giosi Guella

R. Sra. da Graça, 2580 Abrigada, Portugal

Polo Mariapoli Faro

Udruga za Ekonomiju zajednistva - Rackog 26 - 48260 Krizevci (Croazia)

Scuola Mediterranea di Economia Civile e di Comunione: tappa al Polo

Si è svolta dal 3 al 6 gennaio al Polo Lionelo la terza tappa del percorso iniziato a ottobre

Scuola Mediterranea di Economia Civile e di Comunione: tappa al Polo

110103_sc_crotone_03_ridTerza sessione della Scuola Mediterranea di Economia Civile e di Comunione iniziata a Crotone nell'ottobre scorso, al Polo Lionello Bonfanti di Loppiano nei giorni tra il 3 ed il 6 gennaio: lo stage ha visto coinvolti 19 allievi oltre che in attività di formazione, anche momenti di conoscenza del Polo e della realtà imprenditoriale che vede coinvolte diverse imprese di vari settori.

Si sono alternati momenti di studio e approfondimento sulle tematiche relative all'economia di comunione e momenti di incontro con gli artisti presenti a Loppiano, in particolare con il pianista Paolo Vergari e lo scultore Hung. Il Vescovo dell'Arcidiocesi di Crotone - S.Severina, Monsignor Graziani, promotore della Scuola, è intervenuto il primo giorno in una videochiamata per un saluto agli allievi e ai docenti.

Tre i relatori: Luigino Bruni, ha affrontato il tema dell'economia civile e di comunione, Giovanni Mazzanti ha illustrato i metodi e gli strumenti per il controllo economico finanziario dell'impresa, e Licia Paglione, ha esposto la sua esperienza personale vissuta in Brasile come dottoranda di ricerca in Scienze Sociali e la sua ricerca sul rapporto tra Economia di Comunione e poveri.

Particolarmente coinvolgente l'incontro con la presidente del Polo Lionello Bonfanti, Eva Gullo e con alcuni imprenditori che hanno deciso di 110103_sc_crotone_04_ridimpiantare le loro aziende al Polo: hanno raccontato la loro esperienza, evidenziando difficoltà, sfide, ma soprattutto la bellezza di aderire liberamente a questo progetto. Di seguito, gli allievi accompagnati da Alberto Frassineti, hanno visitato le aziende e hanno avuto l'opportunità di calarsi nella realtà imprenditoriale del Polo e di sentirlo come "casa propria".

Tre giorni di full immersion al Polo e a Loppiano che hanno hanno entusiasmato i partecipanti alla scuola, per le modalità con cui hanno visto armonizzarsi aspetti teorici, pratici ed artistici, in una concezione unitaria della vita, dove sono coniugate efficacia e solidarietà, grazie alla centralità delle relazioni umane.

La Scuola continuerà con altri moduli fino a luglio, ma l'esperienza vissuta al Polo ha costituito un momento fondante del suo percorso.

Tags:

Seguici su:

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 880 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.