Croazia: un rinnovato sì all'EdC

Il 12 maggio, Luigino Bruni ha partecipato al congresso EdC a Križevci

di Gina Perkov

180512 Faro Edc 02 ridQual è il senso dell’Edc nella mia vita e nella mia impresa? A questa domanda era chiamato a rispondere -in piccoli gruppi spontanei- ciascuno dei partecipanti alla giornata di incontro Edc dello scorso 12 maggio alla Mariapoli Faro. Era l'occasione per cominciare il dialogo tra tutti, presenti anche rappresentanti dalla Slovenia e dalla Serbia. Impiegati, imprenditori di aziende profit o non profit, giovani, professori, pensionati, hanno affermato quanto siano importanti i rapporti nel lavoro, sia nella propria impresa che con i clienti; e che proprio “l'amore al prossimo” dà frutti nell'ambito economico.

E’ seguito un aggiornamento su alcuni incontri Edc che si sono  svolti nei vari paesi 180512 Faro Edc 03 ridnegli ultimi mesi e Peter Fabjan ha presentato i progetti dell'associazione EdC della Croazia. Il fondamento su cui EdC poggia è la cultura del dare. Nella vita quotidiana siamo esposti al consumismo e quindi al pericolo di mettere se stessi al centro di tutto. In un mondo in cui cresce il divario tra i ricchi e poveri la risposta è la cultura del dare e la comunione dei beni.

Prendendo la parola Luigino Bruni ha espresso la gioia di tornare alla Mariapoli Faro. L'incontro con EdC è l'incontro con una cosa “bella”, EdC è una “buona notizia” e se qualcuno decide di seguirla non lo fa perché ha interessi economici particolari, ma perché è “bello”.

180512 Faro Edc Mirna ridIn seguito Bruni ha risposto ad alcune domande, la prima sul problema della manodopera, che è una novità per la Croazia (ultimamente tanti giovani vanno all'estero). Due le soluzioni che Bruni propone: la prima è una riforma della scuola che faccia sì che i giovani vengano formati per i mestieri che davvero servono: per questo ci vuole un impegno comune da parte di politici e imprenditori. La seconda soluzione è quella di far arrivare mano d’opera dall'estero e qui ha toccato il tema delicato degli migranti: “Quando esiste la libertà di spostamento, la mancanza di pane nel proprio paese porta le persone cercarlo altrove”, ha affermato, esprimendo la preoccupazione per una Europa che non vuole migranti. "La gente deve potersi spostare perché la terra è di tutti. Ogni volta che un bambino nasce sul mondo, dovunque nasca è cittadino della terra e deve poter decidere dove andare a vivere."

180512 Faro Edc 04 ridAlla domanda sulla solitudine di quelle persone che hanno successo e sono prime in molte cose nella vita, ha affermato che la solitudine esiste se non si scoprono i molti ambiti in cui si è falliti perché è nel fallimento che si trova vera fraternità con gli altri.

Interessante il parallelo fra la Bibbia e l'EdC: "La Bibbia è una lunga lettera d'amore di Dio agli uomini; l'EdC è una lettera d'amore a coloro che oggi vivono l’economia come vita buona, e con il senso della giustizia. E' difficile dire come funziona perché è un modo nuovo di fare economia. Le vere novità nascono dai carismi… E' un seme che vive. EdC in alcuni paesi è molto bella e sono i paesi dove c'è grande povertà, come in Africa, in Brasile. Anche in Corea è molto viva."

Un mo180512 Faro Edc Olio ridmento emozionante è stata l'inaugurazione di una nuova attività imprenditoriale nella cittadella: produzione dell'olio di girasole spremuto a freddo. Per quest'occasione è venuto il sindaco della città di Križevci Mario Rajn che ha tagliato il nastro con il giovane proprietario Kristijan Kopilović, sostenuto dalla famiglia.

Il pomeriggio è continuato con i lavori nei gruppi. Luigino si è incontrato con il gruppo dei giovani e nel dialogo con loro ha dato tanti spunti e consigli importanti. Andare a lavorare il successivo lunedì mattina è stato sicuramente per tanti più gioioso rispetto al venerdì precedente, perché l'impresa è luogo dove si possono creare bei rapporti e le esperienze di vita: i volti dei partecipanti lo dimostravano.

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

4-6 febbraio 2019 (Libro di Qoélet) - 24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

4-6 febbraio 2019 (Libro di Qoélet) - 24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.