Addio Paulo e grazie da tutta l'Edc

Paulo Melo è mancato lunedì sera in seguito ad una malattia rapidissima. Sostanziale il suo contributo alla fioritura dell' Edc in Congo.

di Antonella Ferrucci

Paulo Melo è una di quelle persone che con la sua vita hanno lasciato un segno -una scia di luce verrebbe Paul Melo ridda dire- ovunque hanno operato e che ciascuno di noi vorrebbe incontrare sul suo cammino. Attualmente responsabile del Movimento dei Focolari in Portogallo insieme a Teresa Guedes, è mancato lunedì sera a meno di tre settimane dall'aver conosciuto la diagnosi della sua inesorabile malattia.

Paulo era economista ed ha sempre amato Economia di Comunione: per molti anni ha operato in Congo facendo letteralmente fiorire l'Edc in quella terra martoriata, con il suo amore concreto per le persone, il sostegno e l'incoraggiamento costante: in tanti oggi lo stanno piangendo.

Lo saluta così Luigino Bruni: "Addio Paulo. Amico e fratello focolarino portoghese. Un tumore tremendo ti ha portato via in poche settimane. Hai dato la vita seguendo la Voce che ti ha portato tanti anni in Africa dove hai donato tutto, anche la salute, a quel popolo che hai tanto amato e mi hai fatto amare. Grazie per la tua fedeltà, e per la tua testomonianza". E ancora: "Oggi tutta l'Edc è in lutto per Paulo che diventa una di quelle stelle luminose del paradiso che ci fanno vivere 'tra cielo e terra'."

Stella che muore ridE' molto bella anche la metafora che ha utilizzato Iolanda Tovar per descrivere Paulo e salutarlo su Facebook insieme a questa bella immagine: "Mi hanno spiegato che questa è una nebulosa planetaria (MZ 3, o nebulosa della formica). Una stella che sta morendo. Una stella (il puntino bianco nel centro della figura) della stessa dimensione e della stessa "materia" del sole che, mentre muore, espelle ciò di cui è fatta e che ha prodotto nei suoi anni di vita, fecondando lo spazio circostante... è così che muoiono le stelle. Oggi la serata e ' stata breve... pensando alle stelle... grazie Paulo! Quello che dovevi fare, lo facevi subito. Anche questa volta ci hai sorpreso con la prontezza del tuo sì!"

Così si esprime Corneille Kibimbwa, uno dei suoi "figli spirituali", oggi fautore dell'Edc in Congo: "Paulo è stato veramente un figlio dell'ideale di Chiara Lubich, e per questo lui è un mio fratello vero!!! Oggi, abbiamo un altro fratello in cielo."

I funerali di Paulo si sono svolti oggi nella Cittadella portoghese di Arcoìris (Abrigada). Un grandissimo grazie a Paulo dall'Edc di tutto il mondo: siamo certi che una nuova stella sta già vegliando su tutti noi.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.