Asia 2016

EVENTI INTERNAZIONALI

Argentina: Una festa di compleanno veramente speciale

Cronaca del 37º incontro EdC "Una economia per tutti: 25 anni costruendo coesione sociale".

di Carolina Carbonell

160424 argentina 01La Mariapoli Lia si è vestita di sole per ricevere il centinaio di “invitati al banchetto” arrivati dall’intera Argentina per partecipare all’incontro EdC “Una economia per tutti: 25 anni costruendo coesione sociale”.

Soltanto gli ‘uomini nuovi’ possono costruire coesione sociale, un’economia nuova, il mondo unito”, ha detto l’imprenditore Aldo Calliera nell’intervento di apertura di questo incontro, parlando sulla misericordia nella vita economica. Una misericordia che si esprime in tre movimenti: quello degli occhi, quello delle viscere e quello delle mani

La misericordia, che è un dono e non un merito acquisito, comincia vedendo l’altro che si trova nel bisogno con occhi nuovi ... Poi le viscere: se non siamo capaci de indignarci di fronte ad una ingiustizia, non saremo nemmeno capaci di misericordia, capaci di commuoverci davanti ad una persona che ha sbagliato strada ... Finalmente le mani: non basta commuoversi, bisogna agire, reagire, ricostruire l160424 argentina 08e relazioni spezzate. La misericordia è azione, virtù, non solo sentimento”.

A questa straordinaria riflessione sull'immenso bisogno di misericordia che c’è nelle nostre aziende, ha fatto eco la testimonianza di due imprenditori che erano stati derubati da un’impiegato, al quale hanno perdonato con quel perdono “agapico” che arriva con l’abbraccio prima ancora che l’altro dica “perdonami”.

Il Polo Solidaridad: le novità e la torta di compleanno.

160424 argentina 03Un momento di grande gioia é stata la visita al Polo Solidaridad, dove i partecipanti hanno potuto ascoltare le esperienze ed essere testimoni della fedeltà di Pepe Marín (Primicias) e Norma e María Luz Maliandi (Cosmética Norma Maliandi) e festeggiare l’ampliamento della azienda Pasticcino, che continua a crescere, grazie tra l’altro al contratto con la multinazionale Starbucks, ottenuto in modo provvidenziale:

Un gruppo di giapponesi era in visita alla Mariapoli Lia e qualcuno li ha proposto di visitare anche la nostra azienda. Alla fine del giro della fabbrica uno di loro mi ha detto: Gonzalo, sai che io sono amico dello CEO di Starbucks?’ Non solo ha 160424 argentina 04organizzato un’incontro ma mi ha dato anche la chiave del successo: ‘raccontagli la tua vita, come hai iniziato a fare biscottini nella cucina di casa, parlagli dell’EdC’. Così ho fatto ed è stato una riunone spettacolare... Oggi abbiamo un ottimo rapporto. La cookie di Natale che abbiamo prodotto per loro è stata numero uno assoluto in vendite, spiazzando l’imbattibile budino di zenzero di Starbucks!”.

Raúl, uno degli imprenditori pionieri dell'EdC argentina, ha tagliato la torta del 25º: “un’esperienza che durerà per sempre”. Ramón Cerviño ha inviato un messaggio per l’occasione: “In questo stesso luogo, 25 anni fa, ho sentito assieme ad altri che ora sono presenti da voi, l’annuncio di una 160424 argentina 05nuova realtà che nasceva: l’EdC. Siamo rimasti colpiti, folgorati, affascinati e sopratutto interpellati. Ci si proponeva uno stile di vita da condividere, per mostrare che anche nel mondo dell’economia ci possono essere rapporti fraterni e inclusivi. In quel preciso momento ci siamo impegnati collettivamente ad acquistare il terreno di quello che oggi è il Polo Solidaridad col sogno di rendere visibile questa realtà. ... Godiamo il banchetto, rigeneriamo i sogni, invitiamo a sognare quelli che partecipano per la prima volta alla festa”.

Quelli che ci accompagnano da lassù e i nuovi arrivati.

Un momento davvero toccante è stato il 160424 argentina 07ricordo di quelli che sono da poco "partiti" e ora ci accompagnano e guidano da lassù: Aida Falcone, imprenditrice di Rosario, che gradiva essere chiamata “nonna EdC” e l’indimenticabile Leo Andringa.

Un’altro momento speciale è stata la testimonianza dei nuovi imprenditori Lucas e Horacio, che da qualche mese hanno messo in piedi il progetto “Diporá” per la vendita di cibo per cani. La parte più bella è stata l’esperienza di accompagnamento, non solo economico, che hanno fatto con altri amici dell’EdC, quasi una gestione condivisa. Inoltre, la realtà delle prime vendite ha duplicato e poi triplicato, come un segno della provvidenza, le proiezioni che avevano fatto in base allo studio del mercato.  

Politica ed economia si incontrano.

Veronica, dal MPPU, ha condiviso l’esperienza del progetto che stanno sviluppando nel Nord della Argentina, dove 900 famiglie di etnie originarie con un grave problema di disoccupazione, vengono aiutate per imparare un mestiere e poi iniziare attività produttive tramite un sistema di microcrediti. In questa azione sono coinvolte diverse organizzazioni pubbliche e private, tra cui anche l’EdC. Man mano che Veronica parlava veniva sempre più in luce il bisogno di andare insieme, ognuno col suo sguardo ma insieme nell’agire.160424 argentina 06

Sono tutte espressioni di uno stile di vita che attira, come è successo a Mariano, che partecipava per la prima volta ad un’incontro EdC: “E’ stato il primo incontro di molti altri che verranno, così spero. Ho sentito le braccia aperte di ognuno dei partecipanti. Ho vissuto la comunione che nasce quando si antepone l’uomo come centro di ogni pensiero e azione umana. E’ stata un’esperienza incredibile ed indimenticabile".

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 741 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.