Iniziative Italia

Iniziative, appuntamenti, convegni...

0

Trento: l'alternanza scuola-lavoro incontra l'economia civile

Al via per 15 studenti gli stage in aziende aderenti all’Economia Civile e di Comunione, frutto di un percorso sperimentale di Alternanza Scuola-Lavoro, a cui ha aderito la classe 3H del Liceo Linguistico S. Scholl

fonte: Comunicato stampa Gruppo Formazione Edc Trento

180718 Trento Alternanza Scuola lavoro 02 rid 300Nell’ambito del progetto "Alternanza Scuola Lavoro: Economia Civile e di Comunione”, cofinanziato dalla Fondazione Caritro attraverso il bando per percorsi qualificati di formazione-lavoro destinati a giovani, il Centro Culturale TrentUno, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Cluster e il liceo Linguistico S.M. Scholl di Trento hanno proposto un percorso pedagogico sperimentale, cui hanno preso parte i ragazzi della 3H, guidati dalla loro insegnante Maria Annunziata Viglianisi e da un team di formatori: Gloria Comper, Francesco Crepaz, Valentina Gonzales e Luca Guandalini, sotto la supervisione dell’imprenditore Pietro Comper.

La proposta nasce dall'idea di voler dare una nuova chance all'economia moderna, fornendo ai giovani 180718 Trento Alternanza Scuola lavoro 01 rid 450una nuova visione di speranza su un tema spesso inteso come luogo arido e pieno di personalismi. Per fare ciò si è offerto durante l’anno scolastico un percorso educativo incentrato sul modello di Economia Civile ed in particolare sull’Economia di Comunione (EdC): un nuovo modo di vedere l'economia, dove l'aspirazione è quella di mettere al centro la persona umana e di generare utile dall'unione delle necessità aziendali. Secondo l'EdC – fondata dalla trentina Chiara Lubich nel 1991, a seguito di un viaggio in Brasile, in cui aveva potuto osservare personalmente l’enorme divario esistente tra le favelas e i grattacieli della città  di São Paulo – l'utile va prodotto e gestito seguendo una linea di condotta ispirata alla "cultura del dare" intesa come apertura e attenzione a tutti gli stakeholder aziendali e civili. Quest'ottica, che rientra nel più ampio filone dell’Economia Civile, si contrappone all'attuale contesto economico capitalista, che si fonda invece sulla “cultura dell'avere”, e vuole dare maggior consapevolezza e valore al contributo di ciascun attore economico coinvolto nella dimensione aziendale.

Concretizzandosi nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, il progetto è stato strutturato in due fasi, la prima teorica, con lezioni e laboratori in aula, e la seconda pratica, attraverso gli stage, che in questo periodo estivo i ragazzi stanno affrontando. In classe dunque sono state approfondite nel corso dell’anno diverse tematiche, fra cui: storia e valori dell’EdC, Happiness Economy, progettazione partecipata, consumo consapevole, auto imprenditorialità e pari opportunità di genere in contesti lavorativi, il tutto arricchito da esperienze di imprenditori, imprenditrici e giovani start-upper. Al termine di questi incontri, i ragazzi 180718 Trento Alternanza Scuola lavoro 03 rid 450hanno elaborato una sorta di “Audit” che – sulla base delle caratteristiche valoriali e tangibili, riscontrabili in questo tipo di economia – potesse poi essere applicato alle aziende, in occasione dei tirocini estivi. Questo elemento innovativo ha permesso di rendere gli studenti protagonisti attivi in un meccanismo – quello degli stage legati all’ormai consolidato programma di alternanza scuola-lavoro – spesso al centro di dibattiti circa la sua effettiva utilità ed efficacia.

L’esperienza è stata possibile anche/soprattutto grazie alla collaborazione di alcune importanti Organizzazioni del territorio, appartenenti al settore profit e non-profit, sia espressamente aderenti a questi filoni economici, ma anche scelte sulla base di un loro agire privo di “etichette” ma senz’altro conforme ai valori trasmessi nell’ambito di tale percorso. Queste imprese – fra cui ricordiamo Tecnodoor, Chimar, ACAV, Trentino Social Tank, Acustica Trentina e diverse altre impegnate in vari settori – hanno deciso di mettersi in gioco, offrendo ai ragazzi in primis la possibilità di svolgere esperienze professionali il più possibile qualificanti, ma soprattutto l’occasione di sperimentarsi come “valutatori” del loro agire sociale ed economico. A settembre i dati raccolti verranno rielaborati in aula e sarà poi presentato alle aziende un feedback riguardante punti di forza e spunti di concreto miglioramento.

Seguici su:

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 358 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.