Italia - Firenze, 01/12/2017

Nell'ambito dell'edizione 2017 di "Novo Modo", tavola rotonda dal titolo:

I distretti dell’economia civile.

Quando le nuove economie trovano casa.

Logo Novo Modo 2017 rid1° dicembre 2017, ore 14.30
Ex-Fila
Via Leto Casini 11
50135 Firenze

Il Distretto “dell’economia civile” è un luogo per ripensare lo sviluppo locale in un contesto grazie alla partecipazione attiva, orizzontale e contemporanea di attori economici, istituzionali e della società civile. È un modo per facilitare l’intervento di un contesto grazie alla costituzione di un’area legittimata in grado di facilitare i processi.

In questa cornice si facilitano i processi amministrativi, le relazioni fra gli attori, la riconoscibilità, le procedure, la comunicazione. Ma soprattutto si facilita lo sviluppo di quelle economie che sono l’alternativa virtuosa: Sharing economy, economia circolare, economia urbane, b-corporation.

LE ECONOMIE DI VALORE CHE SI BASANO SULLA RECIPROCITA’ E LA FIDUCIA:
l’economia civile  – Silvia Vacca (SEC)
l’economia circolare – Filippo Ugolini (SIDAGROUP)
l’economia di comunione – Eva Gullo (POLO BONFANTI)

I DISTRETTI CHE PROVANO A FARE LA DIFFERENZA:
i distretti dell’economia sociale – Pierpaolo Inserra (DISTRETTO E.S. MARCHE NORD)
i distretti dell’economia civile – Lorenzo Barucca (LEGAMBIENTE)

Conclude: Fausto Ferruzza (Presidente Legambiente Toscana)

Coordina: Carlo Andorlini (Comitato scientifico Legambiente)

vedi pdf programma completo Novo Modo (846 KB)     vedi sito web pdf (846 KB)

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.