Iniziative Italia

Iniziative, appuntamenti, convegni...

Italia, Roma - 04/04/2017

In preparazione alla 48° Settimana Sociale dei Cattolici in Italia, incontro di riflessione dal titolo:

Il lavoro che vogliamo:

Nuovi scenari per il lavoro e per la cura

170404 Logo Nedelsky 2504 aprile 2017, ore 15.30
Pontificia Università
San Tommaso D'Aquino
Largo Angelicum, 1
Roma

Incontro e confronto con Jennifer Nedelsky

Il lavoro che vogliamo: libero, creativo, partecipativo e solidale” è il tema della 48ma Settimana Sociale dei Cattolici italiani.  

Per  prepararsi  all’evento il Comitato  Scientifico e Organizzatore,  insieme  alla  Pontificia Università San Tommaso D’Aquino, propone un incontro di riflessione.

Le  innovazioni  tecnologiche  lasciano  presagire  che  presto non  ci  sarà  abbastanza  lavoro  per  tutti: sempre più la tecnologia è in grado di sostituire  il  lavoro  umano, e in maniera molto efficiente.  

Di fronte a questa sfida ci si chiede: quale e quali saranno i lavori del futuro? Jennifer NedelskyEsistono modi per riconciliare il senso profondo  del  lavoro come  attività  umana e l’avere abbastanza posti  di lavoro per tutti?  Il modello sarà quello di un terzo  della  popolazione  mondiale  che  lavora  per tutti?  

Su questi temi ci confronteremo  con la  filosofa canadese Jennifer Nedelsky*. Ella è conosciuta a livello internazionale per  la  sua  proposta  “lavoro part-time per tutti, attività di cura per tutti” che sta facendo il giro del mondo.  
 
Tutti devono avere un lavoro pagato,  un ‘buon’ lavoro, nessuno deve stare a casa disoccupato, e tutti devono donare attività di cura

vedi pdf invito (1.11 MB)

* Jennifer Nedelsky è professore ordinario presso la Facoltà di Diritto dell’Università di Toronto. Collabora con l’Istituto di giustizia sociale dell’Australian Catholic University


PROGRAMMA:

Saluti: P. Alejandro Crosthwaite O.P. Decano della Facoltà di Scienze Sociali, Pontificia Università San Tommaso d’Aquino (Angelicum); Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto e Presidente Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali

Introducono: Luigino Bruni, Lumsa; Alessandra Smerilli, Pfse– Auxilium

RelazioneJennifer Nedelsky, Università di Toronto (Canada)

Discussants: Gabriele Gabrielli, Fondazione Lavoro per la persona; Helen Alford, Facoltà di Scienze Sociali; Franco Miano, Coordinatore di Retinopera.

Segue dialogo in assemblea

Modera: Marco Tarquinio, Direttore di Avvenire

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia) 14-15 settembre 2019 (Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Prophetic Economy 2.0

Prophetic Economy 2.0

Roma - 9 giugno 2019
Per maggiori informazioni scrivi a: info@propheticeconomy.org

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia) 14-15 settembre 2019 (Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 1871 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.