Mind the Economy

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

Pubblicato su Il sole 24 ore il 30/12/2018

Omnia vincit amor (“tutto vince l’amore”) si legge in una famosa pagina delle Bucoliche virgiliane. Meno noti, forse, sono altri versi del poeta, che appaiono questa volta nelle Georgiche, e che similmente recitano “labor omnia vicit / improbus” (“tutto vince il duro lavoro”). Amore e lavoro, lavoro e amore che vincono tutto, ogni difficoltà, in una visione sacrale che Virgilio riprende da Esiodo e che traccia l’origine della necessità del lavoro nella punizione che Zeus volle dare agli uomini per i loro inganni. Una punizione, certo, ma come spesso accade nei miti delle origini, una punizione salvifica. Solo con il lavoro, infatti c’è progresso.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 31/03/2019

 “L'economia dovrebbe interessarsi non solo dell'allocazione efficiente dei beni materiali – scriveva qualche anno fa, sull'American Economic Review, Matthew Rabin, giovane stella dell'Università di Harvard - ma anche della progettazione di istituzioni nelle quali i soggetti sono felici di interagire tra di loro”. Senza saperlo, una piccola impresa di Ancona - che produce detergenti biologici da olii esausti - lo ha preso sul serio, così sul serio da inserire nel proprio statuto che lo scopo ultimo non è la massimizzazione del profitto o del valore delle sue azioni, ma “il benessere e la felicità di tutti coloro che ne fanno parte”.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 14/07/2019

Le comunità, le società, le nazioni fioriscono o declinano in relazione alla loro capacità di attivare meccanismi di cooperazione e fiducia. Saper cooperare significa essere in grado di ottenere risultati complessivamente migliori di quelli che si potrebbero ottenere individualmente ed essere nelle condizioni di poter godere dei benefici distribuiti di tali azioni collettive. Ma la cooperazione è, in genere, complicata, perché accanto agli obiettivi comuni, esistono anche gli interessi dei singoli, non sempre perfettamente allineati.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Oggi, sempre di più, i consumatori possono organizzare e coordinare le loro scelte in modo da esercitare in maniera efficace il loro “voto col portafoglio”

di Vittorio Pelligra

Pubblicato su Il Sole 24 Ore il 23/11/2018

Dolce e Gabbana Scuse Cina ridChi di social ferisce di social perisce, verrebbe da dire. Dolce&Gabbana stanno passando un brutto quarto d’ora in Cina a causa di una pubblicità ritenuta offensiva e razzista. È piena di stereotipi e di luoghi comuni, commentano i cinesi indignati sui social.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 30/06/2019

L’inchiesta sui servizi sociali della Val d'Enza, nel Reggiano, è ancora in corso, per cui non commenteremo i fatti. Ci sono però alcuni aspetti che riteniamo importante sottolineare, certamente non per suggerire risposte, che non potrebbero che essere generiche e affrettate, ma magari per contribuire a intravedere almeno alcune domande che sarebbe utile porsi.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

Pubblicato su Il Sole 24 Ore il 02/12/2018

Moneta cattiva buona Sole24ore ridLa visione della sottosegretaria all’Economia e Finanze che tentava di spiegare a Giancarlo Padoan la relazione tra spread e tassi di interesse, utilizzando un grafico che diceva tutt’altro e replicando, dopo la semplice e precisa argomentazione di Padoan, con l’ormai proverbiale “questo lo dice lei”, nel mio cervello ha evocato nella mia mente tre immagini: la prima è quella di “NormalMan”, il supereroe nato dalla distorta fantasia di quei geni di Lillo e Greg, ma su cui oggi sorvolerò; la seconda è quella dell’effetto Dunning-Krueger, di cui parleremo certamente in una prossima occasione, e la terza invece è la cosiddetta legge di Gresham: la moneta cattiva scaccia la moneta buona.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 10/02/2019

Mangereste più volentieri delle cavallette se vi pagassero per farlo? Nel 1961, lo psicologo americano Ewart Smith condusse uno studio per valutare l'efficacia di alcune tecniche volte ad influenzare le credenze e gli atteggiamenti delle persone (“The Power of Dissonance Techniques to Change Attitudes”, Public Opinion Quarterly, 25, pp. 626–639). Lo studio era stato commissionato alla Matrix Corporation, il centro di ricerca privato per il quale Smith lavorava, dall'esercito degli Stati Uniti, interessato all'utilizzo di tali tecniche in ambito militare. Lo studio si concentrava, in particolare, sull'uso della cosiddetta “dissonanza cognitiva”, un principio descritto da Leon Festinger qualche anno prima, in base al quale ognuno di noi prova una sorta di tensione, un costo psicologico, quando si rende conto di credere, contemporaneamente, a due cose in contraddizione tra loro, o quando si trova a compiere un'azione contraria alle sue convinzioni.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 07/07/2019

Ad Orani hanno iniziato a realizzare il “Pergola-Village”. Un progetto nato sessantasei anni fa dal genio di Costantino Nivola. È stata montata la prima impalcatura che consentirà in questi anni di portare a compimento non solo un'importante opera d'arte pubblica, ma un'opera di rigenerazione, di tessitura, di creazione di una cornice urbana nella quale lo spazio di nessuno diventa spazio di tutti, comune e pubblico. “Rigenerare” e “comune”, parola abusata affianco a parola purtroppo in disuso.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 14/04/2019

Certo che gli Stati Uniti sono un paese ben strano. Gli esempi abbondano, ma questo mi è parso particolarmente interessante: se abbandoni la high school senza diplomarti, ti viene data una seconda chance attraverso un sistema parallelo, il General Educational Development (GED), nato originariamente negli anni '40 per aiutare i veterani di guerra a completare l'istruzione secondaria. Per ottenere il titolo bisogna superare una batteria di esami standardizzati che riguardano la matematica, le competenze linguistiche, le scienze, lo studio della società, letteratura e arte.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore ore del 23/06/2019

La flat-tax è, assieme al reddito di cittadinanza, uno dei provvedimenti bandiera di questo Governo. Uno di quelli su cui la coalizione Giallo-Verde si gioca la sua credibilità. È naturale, quindi, che su questa misura si sia aperto un ampio dibattito, più giornalistico e politico che tecnico, a dire il vero.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 19/05/2019

Cinquecento giovani da tutto il mondo, metà imprenditori, l’altra metà economisti, tutti rigorosamente under trentacinque, si ritroveranno ad Assisi dal 26 al 28 marzo del prossimo anno per partecipare a “The Economy of Francesco”. A convocarli è stato, qualche giorno fa, proprio Papa Francesco con una lettera nella quale propone un patto per “cambiare il mondo”, per pensare e realizzare insieme un sistema economico più giusto, inclusivo e sostenibile.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

Pubblicato su Il Sole 24 Ore il 16/12/2018

Gilet Gialli Sole24ore ridAprendo il loro profilo Facebook, in quelle mattine del gennaio 2012, niente avrebbe potuto far intuire ai settecentomila utenti coinvolti, quello che stava succedendo: erano stati arruolati, a loro insaputa, in un grande esperimento progettato per verificare l’ipotesi del contagio emotivo. Attraverso la manipolazione dell’algoritmo che su Facebook determina i contenuti dei nostri newsfeed, ad alcuni dei partecipanti, scelti casualmente, vennero presentati nella settimana tra l’11 e il 18 gennaio del 2012, un numero più elevato del solito di post contenenti messaggi positivi; ad un altro gruppo, invece, venne fatta visualizzare una serie insolitamente elevata di post contenenti messaggi negativi.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato su Il Sole 24 ore il 27/01/2019

In principio c’erano i “cittadini-portavoce” i “politici non-politici”, l’”uno vale uno”, e le scatolette di tonno. Poi in quella scatoletta i 5stelle ci sono entrati e si devono essere trovati bene. Col Parlamento, sono arrivate le Commissioni, le cariche, il Governo, i Ministeri e i cittadini-portavoce di ieri sono diventati gli onorevoli di oggi. Quella casta tanto odiata e sbeffeggiata ora sono loro; non si vergognano più di essere chiamati onorevoli e quando chiedono di essere invitati ai convegni, vogliono stare tra le autorità, come la mail dell’on. Carla Ruocco, maldestramente inviata ai destinatari sbagliati, dimostra. Intendiamoci, non c’è proprio niente di male, anzi. E’ meno fastidioso questo atteggiamento “istituzionale” che l’ostentazione della differenza fatta per marcare la distanza tra “noi” e la vecchia politica; tra il nuovo, l’onesto e il giusto e il resto del mondo, sott’inteso, vecchio, disonesto e ingiusto. Non c’è niente di male, magari un po’ di incoerenza, ma si sa, sono giovani. 

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 05/05/2019

Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti!” – dice Michele Apicella alla giornalista – seduto a bordo piscina con il caschetto da pallanuotista ancora indosso. “Le parole sono importanti” e non solo per il loro significato diretto. Le parole sono importanti anche per l’atmosfera che generano, le suggestioni che evocano, le impressioni che suscitano. Le parole sono importanti perché, al di là del loro senso più prossimo, accendono in noi ricordi, rendono palesi pensieri profondi e ci cambiano, ci fanno cambiare, modificano le nostre convinzioni, le aspettative che abbiamo sugli altri e, di conseguenza, per questa via, modificano le nostre decisioni.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

Pubblicato su Il sole 24 ore il 23/12/2018

Regali natale IlSole24Ore Web ridE poi uno si stupisce che l’economia venga definita “la scienza triste”! Neanche il tradizionale scambio di doni è passato indenne dallo scrutinio degli occhiuti economisti. Qualche anno fa, in particolare apparve un controverso studio nel quale stimava la perdita netta di ricchezza legata allo scambio di doni natalizi (Waldfogel J. “The deadweight loss of Christmas”. American Economic Review 83, 2003). L’indagine di questo novello Scrooge, con grafici ed equazioni, stimava la differenza tra il valore monetario attribuito ai doni ricevuti e il loro costo effettivo; individuando in un valore oscillante tra il dieci e il trenta percento, la perdita netta.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 12/05/2019

"Gli uomini hanno fatto milioni di leggi per punire i delitti, e non ne hanno stabilita pur una per premiare le virtù”. Così scrive, nel 1765, Giacinto Dragonetti, nella sua operetta “Delle virtù e dei premi”. Di enorme successo e tradotta in molte lingue, oggi è purtroppo quasi del tutto dimenticata, in teoria e in pratica. Dragonetti, che pure rivendica una continuità ideale con il pensiero di Beccaria del “Dei delitti e delle pene”, ne prende le distanze, sottolineando l'importanza, non tanto della punizione e della sanzione, quanto quella dei premi e delle virtù, intese, qui, in senso politico e non individuale o morale. Dragonetti parte da Rousseau: la vita in comune è auspicabile, ma fragile.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 26/05/2019

Quantificare il volume dell'evasione fiscale in Italia è un compito arduo. Se il problema sono le dichiarazioni dei redditi mendaci o inesistenti, basarsi su queste ultime produrrà, infatti, stime del tutto inaffidabili. Spesso sono inaffidabili anche le indagini campionarie che vengono utilizzate per cercare di correggere tali stime. In queste indagini, infatti, si riscontrata la sistematica tendenza dei rispondenti, benché coperti dall'anonimato, a dichiarare redditi inferiori a quelli realmente percepiti. Uno studio dell'Ufficio Valutazione Impatto del Senato, pubblicato l'anno scorso, ha cercato di quantificare questo fenomeno, il cosiddetto “under-reporting”, per cercare di riallineare le stime ai valori reali del fenomeno.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

Pubblicato su Il Sole 24 Ore il 24/11/2018

SISIFO IlSole24Ore ridLa colpa di Sisifo era la sagacia e l’arroganza e per questo venne condannato da Zeus a far rotolare un macigno dalla base, fin sulla cima di una montagna, per poi, una volta raggiunta la cima, vedere la pietra precipitare nuovamente giù, pronta per essere issata nuovamente verso la vetta; il tutto per l’eternità.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 02/06/2019

Due storie terribili e allo stesso tempo esemplari, tragicamente istruttive. Rendono evidente il perché la fiducia sia un bene così fragile e anche perché, al contrario, la sfiducia e la diffidenza possano essere così tenaci, contagiose e pervasive. È necessario comprenderlo perché comprenderemo, così, il rischio che si corre quando, per fini strumentali, si getta discredito su intere categorie di persone ed organizzazioni. Ce ne sono parecchie, oggi, sotto attacco: in una spigolatura rapida possiamo individuare i giornalisti, gli intellettuali, le ONG, il terzo settore, gli esperti, la Chiesa di Papa Francesco, l'Europa, qualunque cosa una espressione così generica voglia dire. In anni recenti lo furono, in egual misura, i magistrati e le varie “caste”, prima che chi allora le attaccava diventasse “casta” a sua volta. Sparare a zero in maniera generica e indistinta su intere categorie di persone è un errore sciagurato, per tutti. È come sversare nel mare del dibattito pubblico, nel quale tutti nuotiamo, tonnellate di scorie radioattive, che poi rimarranno lì, ad inquinare per decenni la fiducia degli italiani nelle loro istituzioni e negli altri. Perché la fiducia non è un bene come gli altri, la fiducia è un ben comune, un common, un bene che per le sue caratteristiche, è naturalmente soggetto ad una condizione “tragica” di sovra-sfruttamento, erosione, consumo eccessivo, tradimento. Per questo occorrerebbe proteggerlo, maneggiarlo con cura, difenderlo, perché, come ci ricorda la filosofa Sissella Bok: “Qualunque cosa sia importante per gli esseri umani, la fiducia è l'atmosfera in cui ciò può svilupparsi” (“Lying: Moral Choice in Public and Private Life”, Pantheon, p.31).

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 17/02/2019

Ricordate i marshmallow? Quei dolcetti zuccherosi e morbidi che Charlie Brown e suoi amici arrostivano, seduti intorno al fuoco, durante le sere al campeggio estivo. Ora immaginate di prendere uno di questi dolcetti e regalarlo ad un bambino di sei anni dicendogli, però, di non mangiarlo, perché se riuscirà a resistere alla tentazione per quindici minuti, scaduto il tempo, ne riceverà un altro. E allora, sì, sarà libero di mangiarsi in santa pace i suoi due marshmallow.

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

24-26 giugno 2019 (Libro di Geremia) 14-15 settembre 2019 (Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Prophetic Economy 2.0

Prophetic Economy 2.0

Roma - 9 giugno 2019
Per maggiori informazioni scrivi a: info@propheticeconomy.org

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 439 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.