Best Practices

...dalla vita delle imprese

...dalla vita delle imprese

best practices

Argentina: quando l'EdC e il turismo si incontrano

Due importanti  riconoscimenti al progetto Edc di Turismo sostenibile “Conectando destinos, uniendo personas” 

di Francesca Giglio

Argentina Turismo Sostenibile 01 ridA fine Settembre, mentre rimbalza sul web l’hashtag #Travel, Enjoy, Respect!, diffuso dall’UNWTO, in linea con le ultime azioni con cui le Nazioni Unite si avviano a concludere l’Anno del Turismo Sostenibile per Lo Sviluppo, arrivano 2 bellissime notizie dalla terra Argentina. Narrano e premiano, con sorprendente coincidenza di tempi, una grande storia, un progetto esemplare di come l’attività turistica possa avere un contributo unico e strategico in ambito di sostenibilità sociale, economica ed ambientale.

E’ una storia che fa la differenza, che oggi si compone di tanti strumenti ed azioni, ma che nasce innanzitutto da relazioni Argentina Turismo Sostenibile 02 ridumane, da vincoli intra e interculturali, una storia che profuma di reciprocità e grandi collaborazioni, una sinergia di menti e contributi diversi, un motore economico di forte inclusione ed innovazione sociale, in cui la persona è al centro, il lavoro condiviso è uno degli assi portanti del programma e lo sviluppo non è solo meta finale, ma anello che unisce tutti i punti della storia stessa, come racconta Renata Gonzalez, una delle promotrici chiave di questa realtà.

Argentina Turismo Sostenibile 03 ridImmaginiamo l’istantanea: Nord Ovest del paese, zona preandina, aree rurali tra le province di Salta, Jujuy e Catamarca: diverse comunità indigene sono ancora povere di mezzi di sostentamento, incluso uno scarso accesso ad acqua potabile, infrastrutture ed energia elettrica. Di fronte a questo spaccato, si origina forte una volontà di azione contro il rischio di abbandono di queste terre e popolazioni preziose.

Dell’istantanea presentata fanno parte anche Orlando e Agustin: l’uno, originario di una di quelle comunità di Salta, che da quando vende artigianato, si è reso conto di come il turismo possa essere una possibilità di lavoro per tutta una comunità; l’altro, oggi uno dei coordinatori del progetto, che prima di iniziare a studiare turismo e viaggiare per zone rurali del paese, aveva dentro le stesse inquietudini di Orlando. La vita 7 anni fa li Argentina Turismo Sostenibile 05 ridfa incontrare, ed iniziano a lavorare, insieme ad altri protagonisti, sullo sviluppo di alcune comunità isolate dall’alto potenziale turistico.

Il come viene fatto si rivelerà vincente! Da subito, accompagnando il processo di costruzione delle varie proposte, accogliendo le idee dei gruppi locali e intercambiando esperienze formative.

Si avvia quindi un Programma promosso dalla rete TSNOA, (Turismo Sostenibile e Solidale Nord Ovest Argentina), sostenuto anche da AMU e dalle Imprese EdC, un lavoro di squadra che mira a sviluppare e Argentina Turismo Sostenibile 07 ridpromuovere le capacità di accoglienza turistica comunitaria: consente cioè a molte famiglie coinvolte, di giocarsi un ruolo attivo e riscontrare benefici, non solo dal miglioramento della produzione agricola e artigianale, ma anche dal generarsi di fonti di reddito complementare, offrendo loro stesse un’accoglienza di qualità a turisti che vogliano condividere la loro vita quotidiana in un ambiente paesaggistico straordinario.

Il progetto, discostandosi da un sistema commerciale più sterile, innova dal punto di vista sociale poiché coinvolge pienamente le comunità locali, valorizza le loro culture, rispetta e fortifica la dignità della persona e il tessuto sociale. E di conseguenza riesce a coinvolgere anche contesti esterni, sia privato che pubblico, rendendoli capace di entrare dentro al problema e toccare i risultati tangibili sul beneficiario. E’ proprio questo uno dei punti di forza del progetto che Renata e tutto il team evidenziano.Argentina Turismo Sostenibile 12 rid

E i 2 importanti riconoscimenti arrivano a confermare tutto ciò, e a permettere che la storia si sviluppi ulteriormente:

Da un lato il Governo Argentino premia il progettoConectando Destinos, Uniendo Personas” con un 3°posto, selezionandolo su oltre 1000 proposte di turismo innovativo presentate al Concorso “Innovar para Viajar”. Il contributo statale finanzierà la realizzazione di un piano di promozione del progetto in corso, attraverso la creazione di una piattaforma web interattiva e multilingua che, stimolando un nuovo modo di viaggiare etico e sostenibile e Argentina Turismo Sostenibile 09 ridcoinvolgendo direttamente turisti, imprenditori, artigiani e tour operators, accresca visibilità e marketing dei prodotti e servizi offerti dalle famiglie; importante passo avanti per molte comunità rurali che, pur potendo proporre un’offerta turistica di valore, spesso sono tagliate fuori dal mondo digitale e dalla sua potenzialità.

  • Dall’altro, la Conferenza Episcopale Italiana ha approvato una richiesta di finanziamento presentata, dirottando un contributo dai fondi dell'8x1000, il che permetterà al programma, nei prossimi 2 anni e mezzo, di essere esteso a 2 nuove comunità indigene (7 in tutto), raggiungendo così in totale 262 beneficiari diretti e circa 25 mila indirettamente, ci dettaglia Francesco Tortorella, dell’AMU.

I premi, dunque, portano gioia e sostegno, i co-finanziatori, vecchi e nuovi, alimentano quel capitale-seme tanto utile alla vita e al consolidamento del progetto, ma fin Argentina Turismo Sostenibile 10 riddall’inizio mai è stata una relazione di potere; a vincere è stato l’approccio integrato, la reale cooperazione in un sistema in cui ciascun attore ha il suo ruolo all’interno di questa missione pastorale.

Argentina Turismo Sostenibile 11 ridÈ in questa prospettiva che il dare e ricevere diventano reciproci, la solidarietà sfocia nella fraternità e il viaggio, incontro di persone e di vita, si eleva a qualcosa di superiore. È con esempi del genere che possiamo puntare con forza al settore turistico, quale uno degli strumenti chiave ed imprescindibile per avanzare verso gli obiettivi del millennio in tema di inclusione sociale, occupazione e riduzione della povertà.

Muchisimas Felicidades Chicos, congratulazioni!!! E lunga vita a questi preziosi progetti!

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Prophetic Economy 2.0

Prophetic Economy 2.0

Roma - 9 giugno 2019
Per maggiori informazioni scrivi a: info@propheticeconomy.org

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 571 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.